Trento per tre giorni capitale dell'idrologia

Si svolge a Trento la 5ª edizione delle "Giornate dell'idrologia", tre giorni dedicati al monitoraggio e alla gestione delle risorse idriche, alle metodologie per la prevenzione e la mitigazione dei rischi naturali e alle strategie di adattamento ai cambiamenti climatici, sia in Italia sia all'estero

Tre giorni dedicati all'idrologia: organizzate dalla Società Idrologica Italiana (SII), "LE GIORNATE DELL'IDROLOGIA 2016", giunte quest'anno alla 5ª edizione, sono in corso di svolgimento a Trento, dove da ieri pomeriggio  e fino a domani 29 giugno i soci SII si incontrano per confrontarsi sul tema "MONITORAGGIO E GESTIONE DELLE RISORSE IDRICHE".
L'idrologia è una scienza relativamente giovane che studia la distribuzione, il movimento, la biologia e la chimica delle masse d'acqua del pianeta e che si compone di molteplici campi di studio scientifico come l'idrografia, l'idrogeologia, l'idrogeochimica e l'idrobiologia.
L
a Società Idrologica Italiana (SII), nata nel 2009, è stata costituita per favorire il progresso, la valorizzazione e la diffusione delle Scienze idrologiche con l'obiettivo principale di mettere a contatto tre realtà importanti: l'accademia (Università, CNR,..), gli operatori istituzionali (Enti pubblici territoriali, Autorità di Bacino, Protezione Civile,..) e gli operatori privati (Società di Ingegneria, Ingegneri, ...).

Le Giornate 2016, organizzate dalla SII, dal Dipartimento di Ingegneria Civile, Ambientale e Meccanica dell'Università di Trento e patrocinate dal Ministero dell'Ambiente, si propongono di stabilire un ponte fra Ricerca Idrologica, Pubblica Amministrazione e Operatori Professionali per un lavoro sinergico mirato a un monitoraggio corretto e una gestione altrettanto corretta delle risorse idriche, finalizzata alla prevenzione e mitigazione dei rischi naturali in un contesto di cambiamenti globali.  In particolare, le Giornate intendono fornire una sintesi dello stato dell'arte sui temi del monitoraggio, delle pratiche per la gestione delle risorse, delle metodologie per la gestione, la prevenzione e mitigazione dei rischi naturali e delle strategie di adattamento ai cambiamenti climatici, con riferimento all'Italia, Europa o ad altri Paesi.

I lavori si svolgono
presso l'auditorium Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università di Trento Via Tommaso Gar 14 - (a pochi passi da piazza Duomo): sono previste tre distinte Sessioni Tematiche e una Tavola Rotonda sul tema "Professione dell'idrologo", tra spin-off e società di ingegneria".
Infine, la SII si propone di premiare le eccellenze in idrologia e incoraggia la partecipazione degli idrologi nella sua organizzazione e divulgazione offrendo premi e riconoscimenti: in questa occasione premierà il miglior poster con € 500 e il miglior articolo con € 1000.
A questo link il programma: https://webmagazine.unitn.it/evento/dicam/9117/sii-2016

red/pc