Un anno al servizio della
Protezione civile: conclusa
l'esperienza di tre volontari

Si chiamano Cristina, Bruno e Luca i tre giovani di Reggio Emilia che un anno fa hanno fatto la scelta di prestare servizio civile presso la Protezione Civile, dando il loro importante supporto nel periodo pesante del post-terremoto

Con la fine di giugno si è concluso l'anno di servizio civile volontario svolto per la Protezione civile da tre giovani di Reggio Emilia: Cristina, Bruno e Luca.
Per tutti e tre, entrati in servizio proprio poco dopo il terremoto che ha colpito l'Emilia nel maggio 2012, si è trattato di una esperienza ancora più interessante e impegnativa, così come per gli Enti ai quali sono stati assegnati è risultato ancora più prezioso il loro lavoro.
Anche per questo, lunedì al Centro unificato di Protezione civile gli staff della Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia e del Coordinamento delle organizzazioni di volontariato si sono ritrovati per salutare e ringraziare i tre ragazzi.

"Il Servizio civile - come ricorda una nota della Provincia di Reggio Emilia - è divenuto volontario dal 2005 con la sospensione della leva obbligatoria. Pertanto ora rappresenta una importante e spesso unica occasione di crescita personale, un'opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società, contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese"

Il Servizio civile  è aperto a tutti i cittadini italiani tra i 18 e i 28 anni, dura 12 mesi, prevede un monte-ore minimo di 1.400 ore annue o 30 settimanali (con 20 giorni di permesso e 15 di malattia certificata) con il riconoscimento di una copertura assicurativa e previdenziale unitamente a un compenso mensile di 433,80 euro (ai quali, in caso di servizio civile all'estero, si aggiunge un'indennità di trasferta di 15 euro giornalieri).
Quattro le aree di intervento nelle quali è possibile prestare il servizio civile presso enti o associazioni accreditati: assistenza, ambiente e protezione civile, cultura ed educazione, estero.

red/pc


(fonte: Provincia RE)