(fonte foto: CAI)

''Una scuola con i fiocchi'':
40 insegnanti a scuola di neve

40 insegnanti da tutta Italia parteciperanno al corso organizzato dal CAI "Una scuola con i fiocchi" dove impareranno a conoscere l'ambiente innevato in tutti i suoi aspetti per farne un laboratorio didattico-educativo e promuoverne la frequentazione in piena sicurezza

"Una scuola con i fiocchi": dal 6 al 9 febbraio 40 insegnanti della scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado, provenienti da tutta Italia, parteciperanno al  corso di aggiornamento per docenti organizzato dalla Commissione centrale di Alpinismo giovanile e dalla Scuola centrale di Alpinismo giovanile del CAI. 

Il corso, che si terrà a Vason (frazione di Trento) sul Monte Bondone, a quota 1521 m., è riconosciuto dal MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) ed è finalizzato alla "conoscenza della neve come fenomeno meteorologico e ambientale e come elemento utilizzabile per progettare attività didattiche fisiche e ludico - motorie".

Fra gli argomenti di studio, le proprietà chimiche e fisiche del ghiaccio naturale, gli accumuli nevosi e le valanghe, la filosofia del camminare, l'osservazione dell'ecosistema invernale, nivologia, stratigrafia e cristallografia. In programma anche attività e giochi sulla neve, ciaspolate e una visita all'osservatorio della "terrazza delle stelle".

"Con questo corso - ha dichiarato Francesco Carrer, Coordinatore delle iniziative CAI Scuola e Presidente CAI Veneto - vogliamo rendere gli insegnanti il più possibile autonomi nell'utilizzo dell'ambiente innevato come laboratorio didattico ed educativo, in modo che possano promuovere la frequentazione della montagna in ambito invernale in piena sicurezza",  "Inoltre intendiamo trasmettere loro quanto necessario perchè possano condurre in maniera corretta e sicura gli alunni sul territorio montano, in ambiente innevato, rispettando i necessari accorgimenti per una efficace prevenzione dei pericoli".
"Una scuola con i fiocchi" è arrivato alla quarta edizione e si è svolto sempre in località diverse, in modo da poter proporre scenari alternativi, in genere di grande valenza panoramica, culturale ed ambientale. Quest'anno è stata scelta come location Vason, sull'altopiano delle Viote, in quanto si tratta di una terrazza naturale sulle montagne del Trentino, dalle Dolomiti di Brenta all'Adamello.


red/pc

(fonte: CAI)