"Uniti per non rischiare", la disabilità in emergenza. Incontro oggi a Cosenza

Oggi, a partire dalle 18 a Bisignano (CS,) si terrà un incontro, aperto alla cittadinanza, relativo alle problematiche delle persone con disabilità nelle situazioni di emergenza

Si svolgerà oggi  26 luglio, dalle e ore 18.00 alle ore 20.00 a Bisignano (CS) presso l'Aula Magna Istituto Istruzione Superiore "E. Siciliano" (Contrada Foreste Bisignano), l'incontro "Uniti per non rischiare - Pianificazione disabilità ed emergenza" promosso dall'associazione Soccorso Senza Barriere e dalle federazioni FAND e FISH Onlus. Oggetto dell'incontro le problematiche delle persone con disabilità in emergenza.
In particolar modo verrà trattato il tema dell'integrazione alla DGR 135/2015, con riferimento al problema del soccorso e dell'evacuazione nelle aree di attesa delle persone con disabilità (un triage del disabile), mai affrontato finora e alla proposta di modificare le funzioni di supporto del "metodo augustus" per la pianificazione d'emergenza integrando la decima funzione per i COC:

10. Funzione assistenza sociale

In condizioni ordinarie:
mantenere elenchi aggiornati dei disabili e delle persone con particolari esigenze
In caso di evento:
gestire gli aspetti sociali della popolazione connessi all'emergenza assicurare l'assistenza ai disabili.
"Le persone con disabilità - spiegano gli organizzatori -, non hanno ancora una rappresentanza significativa nella pianificazione e nei processi decisionali attivati per ridurre i rischi nelle emergenze. La Regione Calabria è stata la prima ad adottare una DGR e integrare la pianificazione d'emergenza con la mappatura delle persone con disabilità adottando una simbologia differenziata e specifica in relazione alle diverse disabilità, grazie ad un progetto pilota portato avanti dall'Associazione Tutela Civium e realizzato in collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi, sezione di Cosenza".
L'incontro vede il patrocinio  della Protezione civile Regione Calabria, Unità operativa autonoma, Provincia di Cosenza, i Comuni di Bisignano, Rose, Luzzi, Castiglione Cosentino, San Pietro in Guarano.  
I lavori saranno aperti dai saluti del sindaco Di Bisignano Francesco Lo Giudice e del prefetto di Cosenza Gianfranco Tomao; seguiranno gli interventi dei relatori come da programma allegato.

red/pc