Elicottero per il trasporto del meteriale da costruzione e delle reti di protezione (Foto USP BZ)

Val Martello (BZ): reti paravalanghe e un argine di 220m per proteggere l'abitato

Ripresi i lavori per la realizzazione delle nuove barriere di protezione dalle valanghe in Val Martello. Per il trasporto del materiale necessario l'elicottero

Da secoli la valanga Eberhöfer rappresenta una minaccia per la Val Martello, e il distacco di slavine non sono una novità per la zona, tanto che nel 2001 il centro abitato è stato praticamente sommerso dalla neve precipitata a valle.
"Le analisi - spiega Mauro Spagnolo, direttore dell'Ufficio bacini montani ovest dell'Agenzia per la protezione civile della Provincia di Bolzano - hanno confermato l'elevata pericolosità, mettendo in risalto la necessità di intervenire urgentemente con misure adeguate".
I lavori previsti consistono nella realizzazione di un argine di contenimento lungo 220 metri (già completato) e nella posa di reti antivalanghe nella zona di distacco.


I tecnici hanno ripreso in questi giorni gli interventi già avviati negli anni scorsi, e attualmente è in fase di costruzione l'undicesima fila di reti. Le operazioni sono talmente complicate tanto da rendere necessario l'utilizzo dell'elicottero per il trasporto dei materiali di costruzione e delle reti paravalanghe. In totale, l'investimento del progetto ammonta a 250mila euro, in programma c'è anche la realizzazione di una nuova barriera di protezione sopra la frazione Meiern, sempre nel comune di Martello.

red/pc
(fonte: Provincia BZ)