Orso avvistato a Campello Monti (foto:Lorenzo Ganzerla)

Valle Strona (VB): possibile
avvistamento di un orso

A Campello Monti (VB), zii e nipote hanno avvistato un paio di mesi fa un grosso orso bruno. Hanno scattato anche alcune foto. La polizia provinciale però, pur non dubitando della veridicità del'avvistamento, non è riuscita a trovare tracce biologiche dell'animale

Straordinario avvistamento a Campello Monti (VB). Due fotografie scattate a circa 300 metri di distanza, all’imbrunire dello scorso 18 febbraio ritraggono l’immagine di un orso a ridosso del piccolo paese della Valle Strona, in periodo invernale pressoché disabitato.

"Ne dà notizia oggi la Provincia del Verbano Cusio Ossola, con una nota in cui spiega che l'orso è stato avvistato da  una coppia di Mantova accompagnata dal nipote ventenne, che ha stattato le foto: i tre hanno  scorto l’animale mentre a quattro zampe stava mangiando qualcosa e lo hanno poi visto scendere dal versante di fronte a loro (prospiciente l’osteria del paese), dove è rimasto per circa un quarto d’ora seduto su di una roccia. Il giorno seguente la coppia ha scattato una foto di impronte sulla neve, sulla pista che porta all’Alpe Pennino. Dal punto di osservazione hanno stimato l’esemplare potesse essere alto 1,70 m e di taglia piuttosto grossa".

La Polizia provinciale ha intervistato gli avvistatori, e pur non avendo motivo di dubitare della loro attendibilità, a fronte dell’indisponibilità di prove certe (quali il ritrovamento di indizi biologici che sono stti cercati ma non sono stati trovati) non può confermare l’avvistamento, considerata la cautela che sempre deve caratterizzare gli accertamenti in questo settore.

Si tratterebbe in ogni caso ogni caso  di un avvistamento unico nel suo genere - spiegano ancora dalla Provincia - dal momento  che "in questi anni non si è avuto riscontro della presenza di un orso in una zona così ad Ovest delle Alpi. La presenza dell’orso bruno in Italia riguarda attualmente 3 aree distinte: l’Appennino centrale; parte delle Alpi Orientali (Tarvisiano, Alpi Carniche e Dolomiti Bellunesi)  e parte delle Alpi centro-Orientali. La Valle Strona può essere considerata un habitat congeniale all’orso, dove per altro fu presente fino agli inizi del Novecento: con le prime esplorazioni scientifiche della valle, datate1869, furono ritrovati nella Grotta delle Streghe di Sambughetto molti reperti fossili di animali: lupi, cervi ed anche l'orso delle caverne"




red/pc



fonte: Provincia Verbano Cusio Ossola