fonte foto: Regione Veneto

Verona, sicurezza idraulica: a breve il termine lavori per l'invaso sull'Alpone

Saranno terminati probabilmente con qualche settimana di anticipo i lavori per la messa in sicurezza idraulica del territorio veronese

Prevista per giugno 2018, la realizzazione di un'opera d'invaso sul torrente Alpone, in località Colombaretta, nel territorio del Comune di Montecchia di Crosara (Verona) è ormai in dirittura d'arrivo: la conclusione dei lavori, infatti, molto probabilmente sarà completata con qualche settimana di anticipo. Lo ha annunciato l'assessore regionale all'ambiente e alla difesa del suolo del Veneto, Gianpaolo Bottacin, che ha effettuato oggi un sopralluogo nei cantieri.
Il progetto per questo bacino di laminazione destinato a mitigare il rischio idrogeologico nel territorio veronese prevede un volume massimo invasabile di 935.000 metri cubi, per una superficie di 31 ettari e un importo complessivo di 12,9 milioni di euro.


"La sicurezza idraulica - ha sottolineato Bottacin - è una priorità della Regione e nel piano generale che è stato predisposto negli ultimi anni sono programmati interventi su tutto il territorio veneto per un importo di quasi 3 miliardi di euro. I bacini di laminazione sono fra le opere strutturali più importanti e tra questi c'è l'invaso sul torrente Alpone. Ma in materia di difesa del suolo contano anche tantissimi altri interventi che in genere non fanno notizia, perché quando tutto va bene non sono visibili, ma che diventano fondamentali in caso di eventi atmosferici. Per questo continuiamo a investire, anche se il rischio zero non esiste, per dare sicurezza al territorio: su questo fronte abbiamo già completato o avviato centinaia di interventi per circa 900 milioni di euro".


red/pc
(fonte: Regione Veneto)