Vittime e soccorritori:
a Lecco il cippo alla memoria

La Protezione Civile ricorda le vittime delle calamità e i soccorritori: domenica a Lecco l'inaugurazione di un cippo alla memoria

Nell'ambito delle celebrazioni dell'anno europeo del volontariato, che per l'Italia vede i festeggiamenti nella prima settimana di luglio, con svariate iniziative promosse dalle numerose organizzazioni di volontariato di Protezione Civile, si terrà l'inaugurazione, domenica 10 luglio, del Cippo in memoria delle vittime delle calamità e dei soccorritori. Nelle giornate di sabato 9 e domenica 10 luglio, sul lungolago di Lecco, verrà allestito un campo dimostrativo della Protezione Civile, alla presenza di oltre 300 volontari, e con lo schieramento dei mezzi della colonna mobile provinciale. L'attività ha il duplice scopo di essere un momento di esercitazione per i volontari, che si cimenteranno nella predisposizione del campo, sia di contribuire alla promozione della cultura di Protezione Civile fra la cittadinanza.

L'Assessore alla Protezione Civile Franco De Poi ha dichiarato: "Nell'ambito della settimana italiana dei festeggiamenti dell'anno europeo del volontariato, ritengo necessario e positivo che le Istituzioni si mettano a disposizione delle organizzazioni del volontariato, dimostrando all'intera cittadinanza le capacità tecnico-professionali e le dotazioni assegnate, che a livello provinciale rappresentano una sicura eccellenza. La forza della protezione civile è la gratuità dell'opera di donne e uomini per assicurare il bene della collettività, intervenendo prontamente per portare aiuto in situazioni difficili, come quelle provocate dalle calamità. Per questo a Lecco si è voluto un monumento dedicato alle vittime delle calamità e ai loro soccorritori, quelli delle forze preposte al soccorso e quelli dei volontari, ringraziando quanti hanno operato e operano per la protezione civile".


Redazione