Volontariato, Anno Europeo:
a luglio le iniziative ProCiv

Le manifestazioni del volontariato di protezione civile in occasione dell'Anno Europeo del Volontariato si svolgeranno nella prima metà di luglio

Il 2011 è l'Anno Europeo del Volontariato: con lo slogan "Volontari! Facciamo la differenza", il Consiglio dell'Unione Europea vuole incoraggiare e sostenere gli sforzi degli Stati membri al fine di creare nella società civile condizioni favorevoli al volontariato. Riflettori accesi sul mondo del volontariato quindi, con numerose iniziative che si susseguiranno per tutto l'anno in tutti i Paesi europei. Le manifestazioni dell'Anno Europeo del Volontariato in Italia si svolgeranno nella prima metà di luglio: in particolare, il Dipartimento della Protezione Civile ha concordato con il Ministero del Lavoro la realizzazione di iniziative delle organizzazioni di volontariato di protezione civile su tutto il territorio nazionale tra l'8 e il 14 luglio.

Il Dipartimento della Protezione Civile, insieme a Regioni e Province Autonome, Upi (Unione Province d'Italia), Anci (Associazione Nazionale Comuni Italiani), Uncem (Unione Nazionale Comuni Comunità Enti Montani) e alla Consulta Nazionale del Volontariato, invita le organizzazioni di volontariato di protezione civile a partecipare a questo appuntamento, ancora più significativo vista la concomitanza con il 150° anniversario dell'Unità d'Italia. Come spiega il Dipartimento della Protezione Civile, le associazioni e i gruppi comunali potranno realizzare iniziative di prevenzione dei rischi sul territorio, come ad esempio manifestazioni per la diffusione della cultura di protezione civile che coinvolgono la popolazione, attività di formazione agli operatori, esercitazioni e monitoraggio del territorio nell'ambito della campagna AIB - Anti Incendio Boschivi.

Le organizzazioni hanno tempo fino al 13 giugno per aderire all'evento: le Regioni e la Consulta nazionale invieranno alle organizzazioni un modulo da compilare, per descrivere e dettagliare le iniziative. Una volta compilato, il modulo va trasmesso al Dipartimento della Protezione Civile - Servizio Volontariato tramite mail (volontariato@protezionecivile.it) o fax (06 6820 2241). In seguito, sarà disponibile il calendario delle iniziative in programma su tutto il territorio nazionale.



Elisabetta Bosi