Volontariato in Italia:
il primato al Friuli

Secondo i dati forniti dal CNV è il Friuli Venezia Giulia la regione italiana con la più alta concentrazione di associazioni di volontariato

Il 2011 è l'Anno Europeo del Volontariato, dedicato a tutti coloro che si impegnano a vantaggio degli altri, che sono sempre in prima fila nella tutela dell'ambiente, promuovendo valori come la solidarietà e l'accoglienza. In Italia, il volontariato coinvolge centinaia di migliaia di persone, e - in rapporto al numero di abitanti - è il Friuli Venezia Giulia la regione italiana con la concentrazione più alta di associazioni di volontariato, mentre la Campania detiene il record opposto, con la concentrazione più bassa. È quanto risulta dalla banca dati del CNV - Centro Nazionale per il Volontariato - presieduto da Giuseppe Zamberletti e impegnato da 25 anni nel mondo del non profit.

Complessivamente, in Italia ci sono oltre 42 mila associazioni di volontariato, di cui più di 500 solo in Friuli Venezia Giulia, pari a 128 per ogni 100 mila abitanti; seguono la Valle d'Aosta (119 associazioni per ogni 100 mila abitanti), la Toscana, le Marche, l'Emilia Romagna e il Piemonte. In fondo alla classifica insieme alla Campania ci sono invece la Sicilia e il Lazio. Secondo le cifre del CNV, la maggior parte di queste associazioni (il 26,5%) opera nel settore strettamente sanitario - dalla donazione del sangue al pronto soccorso, dal trasporto sanitario alla donazione di organi. Seguono le associazioni attive nel sociale e nel socio sanitario, quella che operano nel campo della protezione civile (il 7%), dei beni culturali (5,3%), dei beni ambientali e del volontariato internazionale (2%). Ma non solo: il volontariato conta su decine di attività diverse, che contribuiscono a migliorare il benessere e la qualità della vita, spesso in collaborazione con le istituzioni pubbliche. Tra queste ci sono ad esempio la gestione delle strutture, la tutela dei diritti, l'assistenza domiciliare, l'educazione alla cittadinanza, i consultori e la ricerca scientifica.

Tra le associazioni maggiormente radicate con sezioni sul territorio nazionale e registrate presso il CNV, l'Avis e l'Aido, la Croce Rossa Italiana, le Misericordie, le Pubbliche Assistenze, la Fir-Ser e il Club Alpino Italiano.



Elisabetta Bosi