Corsi

Di seguito trovate un elenco dei corsi di laurea e dei master (in Italia e all'estero) relativi alla protezione civile. Se volete contribuire con informazioni o indicare corsi non ancora presenti nell'elenco, mandate un'e-mail a: redazione@ilgiornaledellaprotezionecivile.it


CORSI DI LAUREA - ITALIA




MASTER - ITALIA




CORSI DI FORMAZIONE - ITALIA


MASTER E CORSI - ESTERO






Università di Pisa - Corso di laurea in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il corso ha l'obiettivo di assicurare allo studente una solida preparazione culturale rivolta all'ambiente ed al territorio, una buona padronanza dei metodi scientifici generali nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali. Il corso prevede tre curricula: Gestione dell'ambiente marino, Gestione dell'ambiente urbano e del territorio e Gestione dell'ambiente nelle imprese (quest'ultimo non è stato ancora attivato).
I laureati del curriculum Gestione dell'ambiente marino sono dotati di un'approfondita formazione nel campo dell'ambiente marino e costiero, con particolare riferimento agli ecosistemi marini, allo stato di inquinamento chimico e batterico delle acque ed alle tecnologie di depurazione, alla sedimentologia e geomorfologia marina ed ai metodi di protezione dei litorali.
I laureati del curriculum Gestione dell'ambiente urbano e del territorio sono dotati di un'approfondita formazione nel campo dell'ambiente urbano e del territorio, con particolare riferimento allo stato di inquinamento delle acque, dell'atmosfera, anche in relazione al traffico urbano, e del suolo; alle tecnologie di depurazione degli effluenti; alla gestione e smaltimento dei rifiuti urbani; al ciclo delle acque ed alle problematiche di inquinamento delle falde; ai rischi idraulico ed idrogeologico; all'assetto, rappresentazione e rilievo, anche con le tecniche del telerilevamento, del territorio; ai danni sull'uomo provocati dall'inquinamento; alla gestione degli ecosistemi naturali.

Per maggiori informazioni: www.unipi.it



Università di Pisa - Corso di laurea in Sviluppo e Gestione Sostenibile del territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Economia
Il corso di laurea in "Sviluppo e gestione sostenibile del territorio" si propone di svolgere un'attività formativa di tipo avanzato nel campo dello sviluppo sostenibile del territorio e della gestione dell'ambiente naturale e culturale. A tal fine il corso di laurea assume a fondamento della sua attività formativa il principio di integrazione, e cioè l'idea, ormai ampiamente riconosciuta nelle politiche dell'Unione Europea, che se da un lato i problemi imposti dal degrado ambientale devono essere affrontati in un'ottica unitaria, dall'altro le diverse politiche (ed interventi) devono considerare i loro riflessi in termini ambientali. Il territorio è assunto come lo snodo cruciale in cui trova compimento il principio di integrazione. E' sul territorio, infatti, che si svolgono i processi economici, ed è su di esso che si scaricano le pressioni ambientali; è il territorio il destinatario finale di tutte le politiche pubbliche, che devono essere orientate alla valorizzazione del patrimonio naturale e culturale che in esso risiede.


Per maggiori informzioni: www.unipi.it


Università dell'Insubria (Sede di Varese) - Corso di laurea in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Corso di Laurea in Analisi e Gestione delle Risorse Naturali si pone l'obiettivo di promuovere una formazione professionale con specifiche competenze nel campo delle scienze dell'ambiente e degli studi ecologici. Ha la durata di tre anni ed è suddiviso in un biennio a carattere formativo di base, e in un anno orientato verso la formazione di figure professionali che operino nel settore pubblico o privato su tematiche mirate alla gestione sostenibile e all'analisi delle componenti ambientali, incluse le risorse floristiche e forestali, faunistiche e venatorie, acquatiche, della pesca e dell'acquacoltura.

Per maggiori informazioni: www.uninsubria.it



Università di Perugia (Sede di Foligno) - Corso di laurea in Attività di Protezione Civile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
L'obiettivo formativo del Corso è quello di perseguire, accanto ad una solida preparazione in discipline scientifiche, l'acquisizione di competenze finalizzate alla tutela dell'ambiente e della salute dei cittadini sia mediante l'attuazione di misure preventive sia mediante la gestione di eventi calamitosi. Il conseguimento degli obiettivi è attuato attraverso un percorso formativo nei settori specifici della Matematica, dell'Informatica, della Fisica con particolare riferimento alla conoscenza e gestione del rischio da radiazioni, della Chimica con particolare riguardo ai rischi di natura chimica, della Geologia e della Geomorofologia e dei conseguenti rischi di natura idrogeologica, sismica e vulcanica, della Biologia e della Medicina finalizzate alla conoscenza dei rischi di natura biologica e delle tecniche di primo soccorso delle popolazioni coinvolte in eventi catastrofici sia di origine naturale che intenzionalmente provocati (bioterrorismo).

Per maggiori informazioni: www.protezionecivilefoligno.unipg.it


Università della Calabria - Corso di laurea in Gestione dei Rischi Naturali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il corso di Laurea in Gestione dei Rischi Naturali è finalizzato a fornire allo studente capacità cognitive ed analitiche indirizzate all'analisi di vunerabilità, alla conservazione e alla gestione di realtà ambientali complesse, prevedendo l'interazione fra un ampio spettro di discipline di base, di discipline metodologiche e di processo, nonché di scienze economiche, giuridiche e sociali.
I laureati in Gestione dei Rischi Naturali presso l'Università della Calabria potranno svolgere attività lavorativa e professionale in diversi ambiti di applicazione, quali: l'analisi ed il monitoraggio di sistemi e processi ambientali gestiti dagli esseri umani, nella prospettiva della sostenibilità e della prevenzione, ai fini della promozione della qualità dell'ambiente; il rilevamento, la classificazione, l'analisi, il ripristino e la conservazione di componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali, acquatici e terrestri.
Il corso di Laurea in Gestione dei Rischi Naturali ha pertanto l'obiettivo di fornire le basi scientifiche, metodologiche, culturali per una preparazione teorico-pratica generale, anche in prospettiva della prosecuzione degli studi universitari e di successive applicazioni nel campo dell'insegnamento, della ricerca, delle attività autonome e professionali.
La durata del Corso di Laurea in Gestione dei Rischi Naturali è di tre anni. Per conseguire la Laurea lo studente deve avere acquisito 180 crediti, comprensivi di quelli relativi all'esame di Laurea.

Per maggiori informazioni: www.unical.it


Università della Calabria - Corso di laurea in Biodiversità e Sistemi Naturali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
L'Università della Calabria è un ateneo di istituzione recente che si è subito rapportato alle esigenze del territorio calabrese. Il Corso di Laurea Magistrale in Biodiversità e Sistemi Naturali, attivato nell'A.A. 2009/2010 ai sensi dell'ultima riforma degli Ordinamenti didattici secondo il D.M. 270, intende proporre una figura professionale mirata alla conoscenza degli ambienti naturali calabresi, alcuni dei quali ancora ben conservati. Il percorso didattico si propone quindi di formare dei laureati che abbiano una conoscenza approfondita della natura (nelle sue componenti biotiche ed abiotiche e nelle loro interazioni) e che posseggano anche una preparazione scientifica e professionale approfondita nell'ambito della tutela, gestione e fruizione delle risorse naturali.
Sono previsti due curricula: il curriculum "Ambiente Terrestre" ed il curriculum "Ambiente marino e d'acqua dolce".


Per maggiori informazioni: www.unical.it


Università di Bari - Corso di laurea in Scienze Forestali e Ambientali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Agraria
Il Corso si propone di fornire l'acquisizione di conoscenze, capacità e abilità per l'inserimento nel mondo del lavoro nel settore forestale e ambientale o per il proseguimento nella formazione ai livelli superiori. Nello specifico, le attività didattiche sono mirate alla formazione di un laureato in grado di operare in modo efficiente ed efficace nel campo del: monitoraggio delle cenosi forestali e dell'analisi ambientale e territoriale, con riguardo al contesto mediterraneo; stima, valorizzazione e commercializzazione delle biomasse forestali; gestione protettiva e/o produttiva delle foreste e delle risorse territoriali e silvo-pastorali; gestione sostenibile e valorizzazione del patrimonio forestale, silvo-pastorale e ambientale e delle avversità biotiche e abiotiche di origine naturale e/o antropica, anche in collaborazione con altre figure professionali in un'ottica multidisciplinare; progettazione e pianificazione forestale ed ecologica del territorio rurale, del verde e del paesaggio; ingegneria forestale e ingegneria naturalistica, compreso le attività catastali, topografiche e di rappresentazione del territorio; difesa, recupero e riqualificazione dell'ambiente, della risorsa suolo e degli ecosistemi forestali; conservazione e valorizzazione delle aree protette, della biodiversità vegetale e animale e dei microrganismi.

Per maggiori informazioni: www.uniba.it


Università di Bari (Sede di Taranto) - Corso di laurea in Scienze e Gestione delle Attività Marittime (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Corso di laurea in Scienze e Gestione delle Attività marittime ha l'obiettivo di assicurare allo studente un'adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici generali, nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali nel settore delle attività marittime. Il Corso è articolato in tre curricula: Operativo, Tecnico ed Ambientale.

Per maggiori informazioni: www.uniba.it



Università di Bari (Sede di Taranto) - Corso di laurea in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Le attività formative teoriche e pratiche sono organizzate affinché i laureati in Scienze e Tecnologie per l'Ambiente e il Territorio possano:analizzare, controllare e gestire i sistemi ambientali complessi; possedere una solida preparazione culturale ad indirizzo sistemico rivolta all'ambiente, nonché un'ottima padronanza del metodo scientifico; possedere la capacità di individuare ed analizzare le interazioni dei diversi fattori che caratterizzano i processi, i sistemi ed i problemi ambientali complessi; conoscere le più attuali tecnologie d'indagine del territorio e di analisi numerica e statistica dei dati; conoscere le migliori tecnologie disponibili (Better Technologies Available) per la prevenzione e quelle di protezione dell'uomo e dell'ambiente nei riguardi degli stress antropici; saper affrontare i problemi legati al controllo e alla gestione del territorio, valutati secondo i criteri dell'ecosostenibilità, della prevenzione, dell'etica e delle normative che regolano il rapporto uomo-ambiente; avere competenze nella valutazione delle risorse biotiche ed abiotiche, dell'impatto ambientale, utilizzando modelli statistici e stocastici e sulla base degli strumenti cognitivi forniti dal diritto e dalla pianificazione ambientale; saper operare nel monitoraggio della qualità dell'ambiente nel raggiungimento e mantenimento di standard qualitativi elevati; essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta ed orale, almeno una lingua dell'Unione Europea, oltre l'italiano, con riferimento anche al lessico disciplinare proprio del presente Corso di laurea specialistico; essere in grado di lavorare sia in gruppo e sia con ampia autonomia assumendo anche responsabilità di progetti e/o di strutture.

Per maggiori informazioni: www.uniba.it


Università di Bologna - Corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Ingegneria
La Laurea in Ingegneria per l'ambiente e il territorio si pone come obiettivo specifico primario la definizione di un percorso formativo nel quale l'allievo possa acquisire la padronanza degli aspetti metodologico-operativi delle scienze di base e dell'Ingegneria, con privilegio degli aspetti in ambito dell'ingegneria per l'ambiente e il territorio senza tralasciare gli aspetti generali.
I Laureati in del corso di laurea verranno a conoscenza delle principali caratteristiche dei metodi, delle tecniche, degli apparati, dei sistemi e delle infrastrutture fondamentali per la progettazione, esecuzione, gestione e controllo delle opere che comportano modificazioni della biosfera con particolare riferimento a quello strato della terra nel quale si accumulano le funzioni antropiche nonché le risorse di interesse attuale e potenziale per l'uomo.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it

Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria
La Laurea magistrale in Ingegneria per l'ambiente e il territorio si pone come obiettivo specifico primario la definizione di un approfondito percorso formativo nel quale l'allievo possa acquisire la piena padronanza degli aspetti metodologico-operativi delle scienze di base e dell'Ingegneria, con privilegio degli aspetti nell'ambito dell'ingegneria per l'ambiente e il territorio.
I Laureati magistrali potranno approfondire le caratteristiche dei metodi, delle tecniche, degli apparati, dei sistemi e delle infrastrutture fondamentali per la progettazione, esecuzione, gestione e controllo delle opere che comportano modificazioni, anche molto complesse, della biosfera con particolare riferimento a quello strato della terra nel quale si accumulano le funzioni antropiche nonché le risorse di interesse attuale e potenziale per l'uomo.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it


Università di Bologna - Corso di laurea in Scienze Ambientali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il principale obiettivo formativo è la preparazione di un laureato in grado di effettuare l'analisi e il monitoraggio di sistemi e processi ambientali nella prospettiva della sostenibilità e della prevenzione, ai fini della promozione della qualità dell'ambiente. Tale formazione, oltre a fornire al laureato la preparazione di base indispensabile per un approfondimento in studi specialistici, gli consente di inserirsi in attività lavorative che richiedono familiarità col metodo scientifico e capacità di utilizzo di metodologie innovative e di attrezzature complesse. Le competenze acquisite permettono al Laureato di adeguarsi all'evoluzione della disciplina e di interagire con le professionalità culturalmente contigue.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it


Università di Bologna - Corso di laurea in Biodiversità ed evoluzione (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
La laurea specialistica in Biodiversità ed Evoluzione è diretta a formare specialisti esperti in attività professionali e di progetto in ambiti correlati con le discipline biologiche, in particolare nei settori produttivi e del terziario collegati all'ambiente e nelle pubbliche amministrazioni, con particolare riguardo alla comprensione dei fenomeni biologici al livello di specie e comunità e del loro evolvere, alla diffusione e valorizzazione di tali conoscenze, alle applicazioni biologiche e biochimiche in campo ambientale ed a conoscenze applicative relativamente agli effetti ambientali e biotici su esseri viventi, comunità ed ecosistemi, in particolare nella gestione di servizi come quelli di monitoraggio ambientale e di parchi e riserve, tenendo anche conto dei requisiti di accesso alla professione di biologo.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it


Università di Bologna - Corso di laurea in Scienze e Gestione della Natura (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Corso è rivolto a fornire le basi scientifiche necessarie all'esercizio delle professioni naturalistiche, nei settori ambientali ed in quello della didattica in senso lato. Il Corso si prefigge l'obiettivo di formare laureati capaci di analizzare, ripristinare e conservare componenti abiotiche e biotiche di ecosistemi naturali e artificiali e di operare come esperti in centri didattici. Esso fornisce, inoltre, le basi metodologiche e culturali per la formazione permanente e i fondamenti metodologici della ricerca scientifica nel settore naturalistico.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it



Università di Bologna - Corso di laurea in Scienze per l'Ambiente (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
L'obiettivo fondamentale della Laurea Magistrale in Scienze per l'Ambiente è lo studio dell'ambiente nella sua complessità ed in relazione alle attività prodotte dall'uomo, con particolare attenzione alla sua articolazione spaziale nel territorio ed ai diversi comparti che lo compongono: biosfera, geosfera, idrosfera, atmosfera. Gli obiettivi formativi saranno focalizzati al trattamento dei metodi di valutazione della qualità e degli impatti ambientali, della normativa nazionale e sovranazionale più recente in materia ambientale, delle modalità di trattamento dei dati complessi, dei problemi connessi all'uso sostenibile delle risorse ed agli effetti sui sistemi ecologici e sul clima. Ci si propone inoltre di fornire conoscenze avanzate, anche attraverso l'articolazione delle attività formative in specifici curricula.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it



Università di  (Polo di Cesena) - Corso di laurea in Ingegneria e Telecomunicazioni per lo sviluppo sostenibile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria
Il corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni per lo Sviluppo Sostenibile è istituito allo scopo di fornire agli studenti una formazione di elevato livello culturale e professionale per l'esercizio di attività di alta qualificazione negli ambiti disciplinari dell'ingegneria elettronica e delle telecomunicazioni con applicazioni volte all'utilizzo efficiente delle risorse energetiche ed ambientali, inclusi sistemi e dispositivi elettronici per la generazione di energia nonché sensori e reti di telecomunicazioni per il monitoraggio ambientale. La Laurea Magistrale in Ingegneria Elettronica e Telecomunicazioni per lo Sviluppo Sostenibile si pone l'obbiettivo specifico di formare figure professionali che occupino posizioni di responsabilità nell'ambito della progettazione, della direzione, del coordinamento e dello sviluppo delle attività industriali e/o di ricerca in Aziende ed Enti Pubblici o Privati, nonché nelle attività avanzate relative alla libera professione. Gli sbocchi professionali includono le aziende specificamente operanti nei campi dell'elettronica e delle telecomunicazioni, nell'applicazione delle tecnologie ICT all'efficienza energetica ed all'ambiente, nonché in ambiti industriali diversi e società che offrono servizi ad elevato contenuto tecnologico.
Le attrezzature informatiche ed elettroniche utilizzabili nei laboratori, già presenti nella sede e in fase di ulteriore incremento, permettono di approfondire gli aspetti applicativi. Possono essere svolte attività di tirocinio, utilizzando la collaborazione di Aziende o Enti pubblici e privati presenti sul territorio.

Per maggiori informazioni: www.unibo.it


Università di Genova (Campus di Savona) - Corso di laurea in Ingegneria dell'Ambiente (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale e specialistica - Facoltà di Ingegneria
Gli allievi dei Corsi di Laurea e Laurea Specialistica in Ingegneria dell'Ambiente svolgono completamente gli studi nel Campus Universitario di Savona. La maggior parte di essi sono "interni" del Centro Interuniversitario di Ricerca in Monitoraggio Ambientale, la cui sede principale italiana è appunto nel Campus e di CIMA Research Foundation, Ente di Ricerca Internazionale fondato da Dipartimento della Protezione civile, Università di Genova, Regione Liguria e Provincia di Savona.
Gli allievi, oltre alle competenze di base dell'ingegneria, acquisiscono già durante la Laurea triennale competenze specifiche e multidisciplinari, diverse da allievo a allievo, che sono immediatamente spendibili sul mercato del lavoro nei settori del controllo dell'atmosfera, dell'acqua e del suolo per tutelarli da inquinamento e utilizzazioni improprie o ad elevato impatto ambientale.E' posta particolare attenzione sulla capacità degli allievi ingegneri di usare i più attuali strumenti informatici e tecnologici nonché sulla capacità di sintetizzare procedure e risultati in chiare relazioni tecniche.

Per maggiori informazioni: www.unige.it


Università di Genova - Corso di laurea in Ingegneria dell'Ambiente - Gestione dei Rischi Naturali e Industriali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Ingegneria
Il Corso di Laurea Specialistica che segue la Laurea di primo livello è indirizzato a fornire agli allievi che intendono continuare gli studi, anziché entrare direttamente nel mondo del lavoro, una preparazione specifica orientata alla gestione dei rischi naturali ed industriali. Tale preparazione si svolge nell'arco di due anni.
Gli allievi affinano le proprie conoscenze frequentando corsi mirati, spesso svolti in lingua inglese, e attraverso la Tesi finale, frequentemente svolta all'interno del Centro di Ricerca, ovvero nelle aziende di spin-off che hanno sede nel Campus o all'interno di CIMA Research Foundation. Il contributo degli enti e delle aziende operanti con la Fondazione CIMA in progetti di innovazione tecnologica sia a scala europea che mondiale, è anch'esso di particolare importanza per la formazione degli allievi nell'ultimo anno della laurea specialistica. Essi infatti, oltre ad acquisire competenze specifiche per la gestione dei rischi,la tutela della salute pubblica, la salvaguardia degli ecosistemi acquatici e terrestri, acquisiscono durante il percorso di studi una formazione orientata ad operare in contesti sociali ed economici internazionali e per lo sviluppo di paesi terzi.

Per maggiori informazioni: www.unige.it


Università di Genova - Corso di laurea in Scienze Geografico-ambientali e Sistemi Informativi per lo Sviluppo Sostenibile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Lettere e Filosofia
Gli obiettivi formativi perseguiti dal Corso di laurea magistrale sono quelli indicati nel D.M. 270/2004 per la classe 21/S, che si possono così sintetizzare: padronanza delle discipline geografiche e territoriali e competenze avanzate sulle loro applicazioni; possesso degli strumenti teorici e metodologici per analizzare le modificazioni apportate dalle attività umane al territorio, e valutare il loro impatto ambientale, anche attraverso strumenti informatici e cartografici avanzati; buona conoscenza scritta e orale di almeno una lingua straniera. I laureati in Scienze geografico-ambientali e sistemi informativi (G.I.S.) per lo sviluppo sostenibile avranno la competenza per organizzare e gestire attività finalizzate alla salvaguardia e valorizzazione del territorio, per individuare le risorse ambientali e geografico-storico-culturali che costituiscono le premesse per la valorizzazione turistica, per progettare interventi di qualificazione dell'offerta turistica e degli eventi a essa correlati, per effettuare la pianificazione delle aree urbane e metropolitane, per progettare la tutela, il recupero e la valorizzazione del patrimonio ambientale e paesaggistico, tenuto conto dei condizionamenti fisici e dei rischi idrogeologici, per utilizzare i sistemi informativi geografici più adatti a rappresentare le interazioni uomo-ambiente.

Per maggiori informazioni: www.unige.it


Università Federico II di Napoli - Corso di laurea in Scienze e Tecnologie per la Natura e l'Ambiente (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Laureato in S.T.N.A. potra avere sbocchi occupazionali presso gli Enti responsabili della pianificazione e gestione delle risorse naturali e del patrimonio naturalistico e culturale, le strutture pubbliche socio-sanitarie, le strutture per il biomonitoraggio pubbliche e private, gli studi professionali che svolgono analoghe attività, alla V.I.A., nell'elaborazione di strumenti di pianificazione e rcupero territoriale e ambientale, l'organizzazione e il coordinamento di sezioni di laboratori di monitoraggio ambientale, di interventi di bonifica di siti contaminati;di formulazione di protocolli per la certificazione ambientale e di qualità, per il controllo dello smaltimento e trattamento degli RSU, degli effluenti liquidi urbani e industriali e dei rifiuti speciali e tossici, per la preparazione di sistemi multimediali per la comunicazione e l'informazione ambientale; nel campo della ricerca scientifica, il laureato in Scienze Naturali e Scienze e Tecnologie per l'Ambiente può avere accesso ai laboratori universitari e del CNR e, con diverse mansioni, ai Musei di Storia Naturale, alle Soprintendenza per i beni architettonici e per il paesaggio e per il patrimonio storico artistico ed etnoantropologico,agli Orti Botanici ed agli Erbari. nel campo della formazione e della divulgazione scientifica.

Per maggiori informazioni: www.unina.it


Università Federico II di Napoli - Corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica/magistrale - Facoltà di Ingegneria
La pianificazione e la progettazione di sistemi di gestione dell'ambiente e/o del territorio costituiscono l'ambito professionale specifico dei laureati del Corso di laurea specialistica in Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio. I principali sbocchi occupazionali possono essere imprese, enti pubblici e privati, studi professionali per la progettazione, il controllo e il monitoraggio dell'ambiente e del territorio, la difesa del suolo, la sicurezza ambientale, la gestione dei rifiuti, delle materie prime e delle risorse ambientali ed energetiche.

Per maggiori informazioni: www.unina.it



Università Federico II di Napoli - Corso di laurea in Scienze Forestali e Ambientali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Agraria
Il laureato in Scienze Forestali ed ambientali potrà svolgere attività di gestione forestale presso aziende pubbliche e private, enti parco, enti locali pubblici e privati nazionali ed internazionali; attività di monitoraggio, progettazione e pianificazione forestale ed ambientale. Il laureato in Scienze Forestali ed Ambientali svolgerà la sua attività lavorativa come libero professionista iscritto all'Albo dei Dottori Agronomi e Forestali, oppure presso enti e aziende pubblici e privati, in campo nazionale ed internazionale.

Per maggiori informazioni: www.unina.it



Università di Palermo (Sede di Castelbuono) - Corso di laurea in Conservazione e Valorizzazione della Biodiversità (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
I principali obiettivi formativi del Corso di Laurea puntano alla formazione di laureati aventi una solida e ampia preparazione biologica di base, aperta a successivi approfondimenti nei corsi di laurea specialistici, che permetta loro l'inserimento nelle attività lavorative che richiedono una cultura sistematica delle componenti biologiche dell'ambiente ed una familiarità col metodo scientifico, anche per l'analisi di problematiche in campo ambientale. L'attività formativa è volta alla conoscenza degli ecosistemi naturali, subnaturali e seminaturali, nonché della biodiversità vegetale e animale sia a livello tassonomico che biocenotico e, ancora, dei fattori che potrebbero interferire con la conservazione della integrità sistemica e biologica. Il percorso formativo fornirà gli strumenti operativi di lettura, analisi, monitoraggio e localizzazione degli elementi espressivi della diversità biologica. E', altresì, obiettivo del Corso di Laurea la formazione di laureati in grado di collaborare, con compiti tecnico-operativi e professionali, in interventi volti al mantenimento dell'integrità genetica degli organismi viventi e della organizzazione biologica e strutturale delle biocenosi, nonché alla valorizzazione delle risorse biologiche sia naturali che antropiche.

Per maggiori informazioni: www.unipa.it


Università di Palermo - Corso di laurea in Analisi e Gestione Ambientale (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Sicneze Matematiche, Fisiche e Naturali
I principali obiettivi formativi del corso mirano alla formazione di laureati che siano in grado, sulla base di una approfondita analisi degli ecosistemi, di programmare una corretta gestione delle risorse nell'ottica della tutela ambientale e in relazione alle specifiche esigenze del territorio. Le attività che verranno svolte dai laureati della classe specialistica saranno in particolare indirizzate alla analisi e gestione di risorse legate ai sistemi terrestri e marini, alla valutazione di impatto ambientale, alla analisi e al controllo dei fenomeni di inquinamento, alla progettazione di opere di risanamento e di biorisanamento, alla pianificazione di attività orientate allo sviluppo sostenibile.

Per informazioni: www.unipa.it



Università di Palermo - Corso di laurea in Scienze Geologiche per la Protezione Civile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienza Matematiche, Fisiche e Naturali
Il corso di Laurea è finalizzato alla formazione di figure professionali in grado di operare con competenze geologiche nell'ambito della Protezione Civile. Il Corso di Laurea, di primo livello, intende  fornire allo studente una preparazione scientificoculturale adeguata ad eseguire il complesso processo che, partendo dall'analisi di un territorio, ne definisce l'esposizione ai differenti rischi geologici e geoambientali, individuando interventi a prevenzione, mitigazione ed in emergenza, oltre ad una formazione di base nelle Scienze della Terra, aperta a successivi corsi di livello superiore (Lauree Specialistiche, Master, Dottorati di Ricerca). I laureati in Scienze Geologiche per la Protezione Civile possono svolgere attività lavorativa di sorveglianza del territorio in diversi ambiti di applicazione, quali: prevenzione e mitigazione dei rischi geologici e ambientali; cartografia geologica e tematica; indagini geognostiche; valutazione e gestione delle georisorse, con particolare riguardo a quelle idriche; studi finalizzati alla prevenzione dal degrado dei beni culturali ed ambientali; gestione del territorio e d'impatto ambientale; rilievi geodetici e topografici.

Per informazioni: www.unipa.it


Università delle Marche (Ancona) - Corso di laurea in Scienze del Controllo Ambientale e della Protezione Civile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze

Università delle Marche (Ancona) - Corso di laurea in Sostenibilità Ambientale e Protezione Civile
(torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze

Per maggiori informazioni: www.unipvm.it


Università La Sapienza di Roma - Corso di laurea in Ingegneria della Sicurezza e Protezione (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Ingegneria
Il Corso di Laurea in Ingegneria della Sicurezza e Protezione, assolutamente innovativo a livello nazionale ed attualmente ancora l'unico, si propone la formazione di ingegneri con un profilo professionale mirato alla identificazione dei fattori di rischio ed all'analisi delle condizioni di sicurezza nei processi ed impianti industriali e nei processi costruttivi di strutture, infrastrutture ed opere di ingegneria. L'ingegnere della sicurezza deve possedere gli strumenti per l'organizzazione e la gestione della sicurezza intesa come insieme di soluzioni tecniche, impianti, sistemi, e procedure al fine di prevenire e fronteggiare eventi accidentali e naturali di natura dolosa e/o colposa che possono danneggiare le persone fisiche e le risorse materiali, immateriali ed organizzative.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it

Università La Sapienza di Roma - Corso di laurea in Ingegneria della Sicurezza e Protezione Civile/Ingegneria della Sicurezza (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria
Il laureato magistrale in Ingegneria della sicurezza dovrà: padroneggiare gli strumenti delle scienze di base (matematica, probabilità, statistica, fisica e chimica) al fine di descrivere e interpretare problematiche ingegneristiche, anche complesse; possedere approfondite conoscenza sugli aspetti di base ed applicativi dell’ingegneria in generale e di quella della sicurezza, sia di cantieri, opere e infrastrutture che di processi e impianti, e saperle applicare anche nell’ambito di un approccio interdisciplinare; essere in grado di valutare, affrontare e risolvere le problematiche di sicurezza e protezione relative ai rischi naturali ed antropici sul territorio ed a quelli di varie tipologie di cantieri, opere e infrastrutture processi e impianti, con riguardo sia agli addetti alle lavorazioni che alla popolazione che all’ambiente, tenendo conto degli aspetti tecnici, economici, normativi ed etici; essere in grado di affiancare altri tecnici specialisti nel progetto di varie tipologie di opere, infrastrutture e impianti, provvedendo all’analisi dei rischi in tutte le fasi progettuali e di realizzazione, nonché alla scelta delle soluzioni progettuali e procedurali a favore della sicurezza ed alla loro implementazione pratica; essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell’Unione Europea oltre l’italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Il corso di laurea magistrale in Ingegneria della Sicurezza si conclude con una attività di progettazione, che deve dimostrare, oltre al raggiungimento delle capacità tecniche, l’acquisizione della capacità di operare in modo autonomo e di predisporre un elaborato chiaro, sintetico ed esauriente.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it


Università La Sapienza di Roma - Corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Ingegneria
Il Corso di Studio in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio si pone gli obiettivi della progettazione, del controllo e della regolazione dei processi, degli interventi, degli impianti e delle opere che comportano modificazioni della biosfera con particolare riferimento a quello strato della terra nel quale si accumulano le funzioni antropiche nonché le risorse di interesse attuale e potenziale per l'uomo. Si caratterizza per l'ampiezza della formazione di base, per i campi di attività professionale e per le modalità di esercizio della stessa. Il Corso concerne ambiti quali l'ambiente, il territorio e le risorse.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it

Corso di laurea specialistica - facoltà di Ingegneria
Il Corso di Laurea Specialistica in Ingegneria per l'ambiente e il territorio si pone gli obiettivi della progettazione, del controllo e della regolazione dei processi, degli interventi, degli impianti e delle opere che comportano modificazioni della biosfera con particolare riferimento a quello strato della terra nel quale si accumulano le funzioni antropiche nonché le risorse d'interesse attuale e potenziale per l'uomo. Si caratterizza per l'ampiezza della formazione di base, per i campi d'attività professionale e per le modalità d'esercizio della stessa nonché per il possesso di strumenti cognitivi di base, tali da assicurare la potenzialità di un aggiornamento continuo delle conoscenze.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it


Università La Sapienza di Roma (Sede di Latina) - Corso di laurea in Ingegneria dell'Ambiente per lo Sviluppo Sostenibile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria
Il Corso di laurea magistrale in Ingegneria dell'Ambiente per lo Sviluppo Sostenibile si pone gli obiettivi della progettazione, del controllo e della regolazione dei processi, degli interventi, degli impianti e delle opere che comportano modificazioni della biosfera in riferimento alle funzioni antropiche nonché le risorse di interesse attuale e potenziale per l'uomo. Si caratterizza per l'ampiezza della formazione di base, per i campi di attività professionale e per le modalità di esercizio della stessa. Il Corso concerne ambiti quali l'ambiente, il territorio e le risorse, i primi inscindibili e confluenti, il terzo contenuto nei primi due.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it


Università di Enna (Kore) - Corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Ingegneria
Il Corso di Studio in Ingegneria per l'Ambiente ed il Territorio ha come finalità quella di fornire tecniche e strumenti di base utili per affrontare i problemi relativi all'analisi, alla progettazione e alla gestione dei sistemi ambientali e territoriali con particolare riferimento alla depurazione ed al disinquinamento, alla prevenzione e al controllo di disastri di origine naturale ed antropica e di impatti della tecnologia sulla salute collettiva e sulla qualità della vita in generale, alla razionale utilizzazione delle materie prime e delle risorse ambientali, geologiche ed energetiche.

Per maggiori informazioni: www.unikore.it


Università di Enna (Kore) - Corso di laurea in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria



Per maggiori informazioni: www.unikore.it




Università di Enna (Kore) - Corso di laurea in Ingegneria della Protezione Civile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea specialistica - Facoltà di Ingegneria
Il corso di laurea specialistica in Ingegneria della Protezione Civile ha l'obiettivo di fornire allo studente una formazione di livello avanzato per una sicura padronanza dei metodi e dei contenuti scientifici generali, nonché della progettazione avanzata, dell'analisi e soluzione delle problematiche co
nnesse all'ingegneria strutturale ed alle infrastrutture civili, con approfondimenti relativi alla prevenzione e al controllo di disastri di origine naturale ed antropica e agli impatti della tecnologia sulla salute collettiva e sulla qualità della vita in generale.
Insieme di conoscenze e abilità che caratterizzano il profilo. Le conoscenze, per i laureati nel corso di studio, sono rivolte agli aspetti metodologici-operativi delle scienze dell'ingegneria in generale e in modo più approfondito, a quelli della specifica area dell'ingegneria per la protezione civile. I laureati nel corso di studio devono essere capaci di utilizzare tecniche e strumenti per la progettazione di componenti, sistemi e processi.

Per maggiori informazioni: www.unikore.it


Università di Messina - Corso di laurea in Gestione dei Rischi Naturali e Antropici (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali



Per maggiori informazioni: www.scienze.unime.it



Università di Siena - Corso di laurea in Scienze Ambientali Naturali (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea triennale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il corso di laurea in Scienze ambientali e naturali appartiene alla classe di Scienze e tecnologie per l'ambiente e per la natura (classe L-32), ha una durata di tre anni ed ha l'obiettivo di assicurare allo studente una adeguata padronanza di metodi e contenuti scientifici, nonché l'acquisizione di specifiche conoscenze professionali. Al termine degli studi, viene conferito il titolo avente valore legale di Dottore in Scienze ambientali e naturali. Gli sbocchi professionali più promettenti per i laureati sono costituiti da posizioni tecniche nel sistema delle agenzie per la protezione ambientale (ISPRA e ARPA/ARTA/APPA), nell'Agenzia per lo sviluppo e l'innovazione nel settore agricolo forestale (ARSIA), negli uffici naturalistici ed ambientali dei diversi enti pubblici territoriali (Regione, Province e Comuni) e nelle aziende private, nei settori di raccolta e di organizzazione dei dati ambientali, senza trascurare posizioni (guide, ecc.) in aree protette e tecnici nei musei naturalistici. Il possesso della laurea in Scienze ambientali e naturali permette l'ammissione all'esame di Stato di alcuni ordini professionali, secondo quanto previsto dalla legislazione vigente.

Per maggiori informazioni: www.unisi.it


Università di Siena - Corso di laurea in Biodiversità e Conservazione della Natura (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Questo corso di laurea magistrale interclasse è finalizzato alla formazione di un laureato magistrale con conoscenze specialistiche sui processi evolutivi e sulle caratteristiche adattative degli organismi animali e vegetali, sui moderni metodi di quantificazione e di monitoraggio della biodiversità negli ecosistemi, sulle tecniche per l'analisi, la sintesi e la corretta interpretazione dei dati biologici ed ecologici applicate allo studio, gestione e conservazione delle comunità animali e vegetali, su quali sono gli impatti passati e presenti dell'uomo sulle comunità e gli ecosistemi naturali, sulle normative internazionali, nazionali e regionali connesse alla gestione e conservazione della biodiversità.
Durante il corso queste conoscenze saranno acquisite mediante lezioni e attività pratiche, finalizzate a costruire una moderna professionalità in grado di gestire le attuali problematiche di studio inerenti la biodiversità e la conservazione della natura.

Per maggiori informazioni: www.unisi.it


Università di Siena - Corso di laurea in Ecotossicologia e Sostenibilità Ambientale (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il corso di laurea magistrale in Ecotossicologia e sostenibilità ambientale, unico a livello nazionale, si pone come obiettivo la preparazione di una figura esperta in valutazione di rischio ambientale, sostenibilità e certificazione ambientale, tematiche estremamente innovative e di importanza fondamentale sia a livello territoriale, sia a livello nazionale e internazionale. A tale scopo sono stati inseriti e armonizzati insegnamenti di Settore Scientifico Disciplinare la cui copertura da parte di docenti della facoltà di Scienze matematiche, fisiche e naturali garantisca competenze scientifiche trasversali consolidate, negli ultimi trent'anni, anche da interazioni di ricerca su progetti nazionali e internazionali. Il laureato magistrale in Ecotossicologia e sostenibilità ambientale sarà quindi in grado di identificare gli effetti dei prodotti chimici potenzialmente negativi per l'ambiente, i prevedibili impatti sugli ecosistemi, le possibili ripercussioni sullo stato di qualità delle risorse naturali, i carichi massimi ammissibili; inoltre, potrà fornire strumenti scientifici sia nell'analisi dei costi e dei benefici necessari per la valutazione della sostenibilità ambientale sia nei procedimenti di certificazione ambientale.

Per maggiori informazioni: www.unisi.it


Università di Siena (Sede Follonica) - Corso di laurea in Monitoraggio e Gestione dell'Ambiente Marino (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il nuovo corso di laurea magistrale in Monitoraggio e gestione dell'ambiente marino ha la finalità di creare una figura professionale con approfondite conoscenze nel campo del monitoraggio e della gestione dell'ambiente marino, inteso come monitoraggio delle molteplici alterazioni, antropiche e non, a carico dell'ambiente marino nelle sue diverse tipicità, dalle zone portuali alle aree protette e, nella biodiversità, dalle specie aliene invasive a quelle autoctone a rischio di estinzione, puntando l'attenzione sulle più avanzate metodologie gestionali delle risorse degli ambienti marini. Questi aspetti innovativi trovano in questo corso di laurea magistrale un'unicità di offerta formativa di elevato valore scientifico e di contenuto innovativo sia a livello nazionale che internazionale.

Per maggiori informazioni: www.unisi.it


Università di Pescara - Corso di laurea in Urbanistica Sostenibile (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Architettura
Il tema della sostenibilità degli insediamenti urbani è tornato prepotentemente alla ribalta sia per le esigenze connesse al risparmio energetico, sia per l'evidente urgenza di un programma articolato di messa in sicurezza del territorio. La sostenibilità ambientale presenta specifiche implicazioni alla scala dell'insediamento urbano, che vanno affrontate con opportune tecniche all'interno di un approccio integrato alla progettazione urbanistica. Come troppo spesso è accaduto nella storia dell'urbanistica, a questo tipo di problematiche il progetto urbano risponde con approcci che non sono specifici del campo disciplinare, sconfinando nelle scienze ambientali e/o nella sociologia. Il corso di laurea magistrale in Urbanistica Sostenibile ha come obiettivo formativo di fondo l'approccio integrato alla progettazione del territorio ottenuto attraverso la sinergia tra la conoscenza approfondita degli aspetti fisici e l'attitudine metodologica al progetto come processo di sintesi e momento fondamentale e qualificante del governo delle trasformazioni territoriali.

Per maggiori informazioni: www.unich.it


Politecnico di Milano (Polo di Lecco) - Corso di laurea in Civil Engineering for Risk Mitigation CERM (torna all'elenco corsi)
Corso di laurea magistrale - Facoltà di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
L'offerta didattica è indirizzata alla formazione di un tecnico in grado di affrontare le tematiche classiche dell'Ingegneria Civile che sono rivolte alle costruzioni ed alle infrastrutture con particolare riferimento alle problematiche della Protezione Civile. Alle classiche discipline riguardanti la costruzione di edifici civili, industriali, grandi opere ed infrastrutture, particolare attenzione viene rivolta alle problematiche di previsione, prevenzione e conservazione delle costruzioni stesse e del territorio che le ospita. La multi-disciplinarietà dell'offerta didattica fa, dell'Ingegnere Civile, una figura professionale capace di affrontare le problematiche attuali e gli garantisce possibilità di aggiornamento.

Per maggiori informazioni: www.master-cerm.lecco.polimi.it




Master in Coordinamento delle Attività di Protezione Civile - Università di Firenze (torna all'elenco corsi)
Il corso è indirizzato alla formazione di professionalità dotate della conoscenza dei principali aspetti multidisciplinari dei rischi e di un'alta capacità, sia tecnica che manageriale, di coordinare le diverse attività di Protezione civile in situazioni di calamità naturali o di maxi-emergenze indotte dalle attività antropiche.

Per maggiori informazioni: www.cespro.unifi.it


Il master non è stato attivato per insufficiente numero di iscrizioni


Master in Ingegneria e Architettura Antisismiche - Università degli Studi Ecampus (torna all'elenco corsi)
Master di 1° e 2° livello - Facoltà di Ingegneria
I Master si propongono di formare operatori dotati di avanzate capacità professionali, consapevoli dei contenuti culturali e tecnici dell'ingegneria sismica. In particolare, per gli argomenti trattati in entrambi i master, l'obiettivo è di formare professionisti capaci di intervenire per le rispettive competenze nella progettazione delle costruzioni civili (edifici ed infrastrutture) alla luce delle conoscenze aggiornate di ingegneria sismica finalizzate all'applicazione delle recenti normative.

Per maggiori informazioni: www.uniecampus.it



Master in Trattamento dell'Informazione e Aspetti Gestionali nella Protezione Civile - Università di Perugia (sede di Foligno) (torna all'elenco corsi)
Master di 1° livello - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Master si propone di formare una figura professionale che abbia una buona competenza nell'azione di Protezione civile, per quanto riguarda le attività di previsione, prevenzione, riduzione del rischio e predisposizione della pianificazione e abbia gli strumenti per coordinare e gestire le azioni di protezione civile in situazione di emergenza. In particolare verrà data enfasi all'aspetto della previsione della prevenzione dei rischi che insistono sul territorio nazionale e locale e alla gestione dell'emergenza da questi derivata. Il Master si articola in lezioni frontali, lezioni a distanza con metodi avanzati di e-learning, esercitazioni con simulazioni di casi e stage presso enti e organismi ospitanti.

Per maggiori informazioni: www.protezionecivilefoligno.unipg.it


Master in Miglioramento Sismico, Restauro e Consolidamento del Costruito Storico e Monumentale - Università di Perugia (sede di Foligno) (torna all'elenco corsi)
Master di 2° livello - Facoltà di Ingegneria
(in corso di attivazione)

Per maggiori informazioni:
www.protezionecivilefoligno.unipg.it


Master internazionale in Risk Management CERM - Politecnico di Milano (Polo regionale di Lecco) (torna all'elenco corsi)
Facoltà di Ingegneria Civile, Ambientale e Territoriale
Il CERM offre un programma didattico internazionale dedicato allo studio della gestione dei rischi. Il CERM mira ad agevolare la diffusione delle competenze di protezione civile tra le comunità di ingegneria, oltre a sviluppare conoscenze ed esperienze attraverso una rete internazionale costituita da altre Università straniere, che collaborano con il CERM nell'elaborazione di programmi dedicati al Risk Management. L'obiettivo del CERM è di formare brillanti professionisti a livello internazionale, al fine di creare una rete di collaborazione globale. I programmi sono tenuti esclusivamente in inglese.

Per maggiori informazioni: www.master-cerm.lecco.polimi.it


Master in Caratterizzazione e Risanamento di Siti Contaminati - Università Ca' Foscari di Venezia (torna all'elenco corsi)
Master di 2° livello - Dipartimento di Scienze Ambientali
Il master si prefigge di fornire le competenze teoriche ed applicative per trattare i problemi inerenti la caratterizzazione dei siti contaminati, per definire gli obiettivi di risanamento, anche mediante l'utilizzo di procedure di analisi di rischio, per individuare e implementare le migliori tecnologie disponibili, per effettuare previsioni attendibili su costi/tempi dell'intervento e sul raggiungimento dei preposti obiettivi di risanamento. Ai partecipanti saranno inoltre forniti gli strumenti per incentivare l'utilizzo delle tecnologie a minore impatto ambientale in funzione delle tipologie di inquinanti, per promuovere l'utilizzo di tecnologie con costi di intervento contenuti e ad alta sostenibilità ambientale e per promuovere l'utilizzo di tecnologie eco-compatibili che massimizzino il recupero della risorsa suolo e minimizzino la produzione dei rifiuti e il consumo di energia.

Per maggiori informazioni: www.unive.it


Master in Ingegneria Sismica - IUSS Pavia  (torna all'elenco corsi)
Il Master si propone di formare operatori con spiccate capacità scientifiche e professionali, consapevoli dei contenuti culturali, tecnici e gestionali della ingegneria sismica. In particolare, vengono sviluppati aspetti di sismologia, geologia, geotecnica, comportamento di materiali e strutture, analisi strutturale, progetto di nuove strutture ed adeguamento di strutture esistenti.

Per maggiori informazioni: www.iusspavia.it



Master in Progettazione, Esecuzione e Controllo di costruzioni in zona sismica - Università di Pisa (torna all'elenco corsi)
Master di 2° livello - Facoltà di Ingegneria
Il master universitario ha lo scopo di formare e potenziare le capacità progettuali e di intervento di coloro che sono coinvolti nei processi di riqualificazione strutturale e sismica del costruito. La didattica sarà finalizzata alla formazione di figure di alto livello professionale che garantiscano interventi di consolidamento e di riqualificazione strutturale e sismica delle costruzioni esistenti rispettando criteri di sicurezza, affidabilità, durabilità nel tempo, rispetto del contesto storico-architettonico-morfologico ed economicità. Il corso appare particolarmente utile in risposta ai bisogni emergenti sulle problematiche connesse alla riqualificazione del costruito (anche a seguito dei tragici eventi causati dal terremoto in Italia e nel Mondo)

Per maggiori informazioni: www.unipi.it

Master in Analisi e mitigazione del rischio idrogeologico - Università La Sapienza di Roma (torna all'elenco corsi)
Master di 2° livello - Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
Il Master si propone di realizzare un percorso formativo finalizzato a formare figure professionali che possano operare efficacemente nel campo della previsione e prevenzione e mitigazione del rischio idrogeologico. A tal fine vengono fornite specifiche e approfondite conoscenze sulle tematiche inerenti la valutazione della pericolosità degli eventi e la vulnerabilità degli elementi a rischio, integrati alle strategie per la sua mitigazione, fornendo i necessari aggiornamenti scientifici e tecnologici anche sotto il profilo della normativa.

Per maggiori informazioni: www.uniroma1.it

Master in Tecniche per la Progettazione e la Valutazione ambientale - Politecnico di Torino - COREP (torna all'elenco corsi)
Il Master Universitario di II livello in "Tecniche per la Progettazione e la Valutazione Ambientale" è proposto dalla I Facoltà di Ingegneria e dalla I e II Facoltà di Architettura del Politecnico di Torino ed è gestito da Corep.
Frequentare il Master in "Tecniche per la Progettazione e la Valutazione Ambientale" significa valorizzare la formazione tecnico-scientifica di base ricevuta nel corso degli studi universitari, per formarsi come professionista in grado di impiegare le principali tecniche per la progettazione di interventi di difesa e valorizzazione della qualità ambientale e per la valutazione degli effetti ambientali in progetti, piani e programmi.

Per maggiori informazioni: www.meia.formazione.corep.it

Master in Analisi, Valutazione e Mitigazione del Rischio Idrogeologico - Università di Udine (torna all'elenco corsi)
Master di 2° livello
L'Università degli Studi di Udine attiva per l' a.a. 2010/11 la terza edizione del Master di 2° Livello in "Analisi, valutazione e mitigazione del rischio idrogeologico" (AVAMIRI), con il sostegno finanziario della Regione Friuli - Venezia Giulia, Direzione Centrale Ambiente e Lavori Pubblici - Servizio Geologico e del Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, per promuovere la formazione di specifiche competenze tecnico-scientifiche nel complesso campo della gestione del rischio idrogeologico, in un percorso didattico che inizia dalla acquisizione dei dati sul terreno per giungere alla fase finale della progettazione degli interventi e delle opere.

Per maggiori informazioni: www.avamiri.dgt.uniud.it

Corso di formazione GIS - base - COREP  (torna all'elenco corsi)
Questo corso permette ai partecipanti di conseguire le conoscenze e gli strumenti operativi di base per affrontare, in sicurezza, le complesse tematiche relative alla cartografia, cartacea e digitale (rappresentazioni, analisi, elaborazioni...) operando con sistemi GIS (Geographic Information System). Al termine del corso i partecipanti saranno in grado di correlare fenomeni o variabili alla dimensione territoriale e produrranno mappe tematiche e/o rapporti d'analisi nei più diversi formati.
Questo corso è propedeutico (ma non obbligatorio) al corso avanzato (GIS avanzato) che approfondisce le precedenti tematiche e prepara all'esame per il conseguimento della patente ECDL-GIS. Questa certificazione, riconosciuta dalla Fondazione ECDL, attesta le conoscenze professionali relative all'utilizzo dei sistemi GIS e delle loro principali componenti e funzioni.
La metodologia didattica sarà largamente improntata a concreti aspetti realizzativi e prevederà una forte integrazione fra teoria e pratica: a tal fine le lezioni si  svolgeranno in un laboratorio informatico con una postazione per ogni allievo dotata di software ARCGIS.

Per maggiori informazioni: www.formazione.corep.it

Corso di formazione GIS - avanzato ECDL - COREP (torna all'elenco corsi)
Questo corso approfondisce le tematiche evidenziate nel corso base GIS e ha come obiettivo il conseguimento della certificazione ECDL-GIS (Geographic Information System). Quest'ultima, riconosciuta dalla Fondazione ECDL, attesta le conoscenze professionali relative all'utilizzo dei sistemi GIS e delle loro principali componenti e funzioni. E' rivolto a tutti coloro che in ambito professionale sono chiamati ad operare con sistemi (GIS) che correlano fenomeni o variabili alla dimensione territoriale, generando mappe tematiche e rapporti d'analisi nei più diversi formati. GIS è una certificazione di sicuro interesse per un novero crescente di figure professionali nei più diversi ambiti, come ad esempio quelli: della pianificazione territoriale e dei servizi pubblici; del marketing (geomarketing e micromarketing territoriale); delle analisi sociali e demografiche; della gestione delle emergenze.

Per maggiori informazioni: www.formazione.corep.it

Corso di formazione "Operatore per la protezione e salvaguardia dei beni culturali" - Centro Studi Città di Foligno (torna all'elenco corsi)
E' un corso intensivo che coniuga momenti d'aula con esperienze finalizzate anche ad accrescere la reciproca conoscenza tra le componenti del sistema di protezione civile operanti nel settore, stimolando la ricerca di linguaggi e procedure comuni, garantendo un rafforzamento dei saperi e delle energie qualificate a disposizione del Paese i caso di calamità e, non ultimo, alzando gli standard formativi per interventi di qualità che siano efficaci e tempestivi, ma al contempo cauti ed attenti in un settore così complesso e delicato.


Per maggiori informazioni: www.studifoligno.it


Master in Disaster Management - BRAC University (Bangladesh) (torna all'elenco corsi)
I contenuti del corso si riferiscono in particolare a tre aspetti: la prevenzione e la preparazione ai disastri e la riduzione della vulnerabilità; la risposta, il soccorso e la riabilitazione post catastrofe; la mitigazione del disastro e lo sviluppo a lungo termine (pre e post catastrofe). Dato che il master si svolge in Bangladesh, una regione particolarmente a rischio di calamità, la maggior parte dei contenuti del corso saranno basati sull'esperienza pratica in questo contesto vulnerabile.

Per maggiori informazioni: www.bracuniversity.ac.bd



Master in Environmental Management- Kyoto University (torna all'elenco corsi)
L'obiettivo è quello di formare degli specialisti di livello internazionale, che abbiano una conoscenza completa e siano in grado di risolvere i problemi ambientali globali e regionali, a partire dai temi della prevenzione delle catastrofi. A questo scopo, oltre alle lezioni in aula, gli studenti effettueranno dei tirocini obbligatori presso organizzazioni ambientaliste nazionali ed internazionali, al fine di acquisire anche un'esperienza pratica e delle competenze specifiche per far fronte alle questioni ambientali globali.

Per maggiori informazioni: www.ges.kyoto-u.ac.jp


Advanced Diploma in Emergency and Disaster Management - Kenya (torna all'elenco corsi)
Il Diploma avanzato in Gestione dell'Emergenza e delle Calamità, della durata minima di un anno e massima di due, è stato sviluppato per soddisfare le esigenze di formazione dei pianificatori strategici in gestione dell'emergenza e dei disastri naturali. Il corso, organizzato da INTER-CEPT - International Center for Emergency and Preparedness Traingin - è rivolto a studenti universitari e a professionisti della gestione delle calamità, e fornirà competenze nell'area professionale di gestione dell'emergenza e delle catastrofi.


Per maggiori informazioni: www.inter-cept.org


Master in Disaster Mitigation and Reconstruction - University of Salford (torna all'elenco corsi)
Il Master in "Disaster Mitigation and Reconstruction", di durata biennale, consentirà agli studenti di esaminare criticamente teorie e pratiche esistenti in materia di riduzione dei rischi di catastrofi e resilienza ai disastri; applicare in modo sistematico, creativo e socialmente responsabile degli approcci alla riduzione dei rischi di catastrofe per l'ambiente antropizzato; applicare tecniche di ricerca adeguate e conoscenze analitiche e di problem solving per risolvere, nella pratica, questioni complesse per quanto riguarda la mitigazione dei disastri e di ricostruzione nelle zone colpite.

Per maggiori informazioni: www.salford.uk