fonte pixabay

Sversamento di olio combustibile nel fiume Bisenzio (PO)

Lo ha segnalato la centrale operativa della protezione civile locale. A seguito del sopralluogo dei Vigili del Fuoco e dell'Arpat la zona è stata messa in sicurezza, ora si cercano i responsabili

Uno sversamento di idrocarburi nel fiume Bisenzio. Lo hanno accertato i tecnici di Arpat intervenuti ieri a Vaiano (Prato), in località la Briglia, allertati dalla centrale operativa della Protezione civile. Sul posto erano già intervenuti i vigili del fuoco che hanno rilevato l'origine dello sversamento in un'area interna ad un fabbricato industriale dismesso da tempo. È stato individuato un piccolo serbatoio, spiega una nota, posto in alto contenente probabilmente olio combustibile, collegato ad una tubazione con una perdita ed ha fatto trafilare il prodotto, che è percolato attraverso il muro a ridosso del fiume, per cui la frazione più leggera è arrivata fino alle acque del vicino Bisenzio.

Arpat sottolinea che il materiale arrivato nelle acque del fiume, comunque non era in grande quantità, ma piuttosto un velo superficiale. I vigili del fuoco hanno buttato del materiale assorbente per bloccare la perdita dal terreno, che continua a trasudare e che quindi dovrà essere messo in sicurezza. Arpat, in collaborazione con l'Amministrazione comunale, individuerà la proprietà dell'area, disponendo le azioni necessarie per la messa in sicurezza e la rimozione dei materiali potenzialmente inquinanti.

Red/cb
(Fonte: Ansa)