A Varallo esercitazione
del soccorso alpino

Domenica simulata la ricerca di un disperso

Si è tenuta la scorsa domenica un'esercitazione della stazione di Varallo del soccorso alpino - VIII delegazione. I volontari - circa 15 più un'unità cinofila - a partire dalle ore 8, hanno simulato la ricerca di un disperso nei boschi tra Verzino e la punta "Tre Croci", sopra Varallo (VC). Le operazioni sono state suddivise in due parti: nella prima i volontari sono stati impegnati nel ritrovamento del disperso, avvenuta grazie al cane, e nell'evacuazione dell'infortunato con corde e barella, mentre nella seconda sono state costituite tre postazioni di lavoro, dove i volontari a turno hanno ruotato provando le diverse manovre di soccorso.

Nella prima postazione si doveva allestire una calata in bosco ripido e il successivo recupero con la tecnica del contrappeso, nella seconda i volontari dovevano montare e smontare la barella in dotazione e provare l'uso del gps, mentre nella terza prova venivano ripassate le soste di soccorso (mobile, semi-mobile e fisse e spezzone d'abbandono). Infine, al termine delle tre prove i volontari hanno effettuato una calata nel bosco con portantina kong mettendo in pratica le tecniche precedentemente simulate, per circa 350 m di dislivello, scendendo fino alla carrozzabile che congiunge Varallo con Morondo/Camasco. L'esercitazione è terminata alle 15 di pomeriggio.


Red - ev