Fonte archivio sito

Aiom, 1 milione di diagnosi di cancro mancate in Ue da inizio pandemia

Lo afferma l'Associazione Italiana di Oncologia Medica, in occasione dell'avvio del Congresso 2021 dell'ESMO (European Society for Medical Oncology), inoltre si stima un aumento dei casi, +21%, entro il 2040

Tra gli effetti collaterali della pandemia ci sono anche le tante diagnosi non effettuate. Oggi, in occasione dell'inizio del Congresso 2021 dell'ESMO (European Society for Medical Oncology), l'Aiom, l'Associazione Italiana di Oncologia Medica, ha colto l'occasione per denunciare  che in tutta Europa le diagnosi mancate ammontano a 1 milione. Le interruzioni alla regolare assistenza ai pazienti, registrate nel 2020-21, avranno conseguenze soprattutto in termini di neoplasie individuate a uno stadio più avanzato. Inoltre, anche a causa dei lockdown, alcuni stili di vita errati risultano ancora più diffusi. È inoltre previsto un incremento del numero di nuovi casi, che potrebbero crescere del 21% entro il 2040.

red/cb
(Fonte: Ansa)