Fonte Saer

Albareto (PR), muore mentre va in cerca di funghi

Sul posto, gli uomini del Saer, l'elisoccorso di Pavullo e i mezzi del 118 ma per il fungaiolo non c'è stato nulla da fare

Non c'è stato niente da fare per il fungaiolo di 51 anni residente a Brescia colto da malore nei boschi di Albareto in provincia di Parma. L'uomo la mattina di domenica 10 novembre era di rientro da una escursione in cerca di funghi insieme ad un amico, quando ha accusato un forte dolore petto e poco dopo si è accasciato al  suolo privo di sensi, su una carraia che dall'abitato di Groppo conduce all'impianto eolico del Passo della Cappelletta. Subito l'amico ed un cacciatore di passaggio hanno chiamato i soccorsi e provato a rianimare l'uomo; la Centrale Operativa del 118 di Parma ha inviato sul posto un'automedica e un'ambulanza dell'Assistenza Pubblica Borgotaro-Albareto, l'eliambulanza di Pavullo nel Frignano, una squadra del Soccorso Alpino ed i Vigili del Fuoco. Purtroppo i soccorritori non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell'uomo ed attendere i Carabinieri di Borgotaro per i rilievi di legge. La salma del cinquantunenne è stata quindi affidata al servizio di trasporto funebre giunto sul posto.

Red/cb
(Fonte: Saer)