(foto: YouReporter)

Alluvione Basilicata: pronte squadre di tecnici per la stima dei danni

In Basilicata sono pronte nove squadre di tecnici per valutare oltre 50 richieste di sopralluogo inviate da Comuni colpiti dall'alluvione dei primi giorni di dicembre

Molti i danni che hanno fatto seguito all'alluvione che i primi giorni di dicembre ha ferito la Basilicata. Sono state almeno 50 le rchieste di sopralluoghi e verifiche inviate dai Comuni colpiti al Dipartimento Regionale Infrastrutture, opere pubbliche e mobilità. Ed è proprio per far fronte a queste richieste che la Regione attiverà in questi giorni nove squadre di tecnici regionali in collaborazione con l'Autorità di Bacino e con l'Ordine Regionale dei Geologi della Basilicata.

"Le maggiori criticità - spiega l'assessore al ramo Luca Braia - oltre che le opere idrauliche e le infrastrutture viarie, interessano anche numerose frane che a causa delle abbondanti piogge dei giorni scorsi si sono attivate o riattivate nel territorio regionale". Il Comune di Montescaglioso, nel materano, ne è un esempio. Diversi sopralluoghi qui sono già stati fatti, ma la situazione è ancora emergenziale e interessa un fronte franoso di oltre 2 km che sta devastando infrastrutture e case.

A Montescaglioso l'emergenza è balzata subito agli occhi dei tecnici regionali, ma adesso è il momento di guardare anche tutti gli altri danni causati dall'alluvione nel resto del territorio della Basilicata.

"Alle richieste che pervengono dai Comuni - ha continua l'assessore Braia - intendiamo dare immediata risposta e pertanto, grazie alla disponibilità di tecnici fornita sia dall'Autorità di Bacino che dall'ordine regionale dei geologi della Basilicata, sono state attivate nove squadre di tecnici che, nel corso della prossima settimana daranno riscontro a tutte le richieste di sopralluogo".

"Ogni squadra - ha aggiunto il dirigente generale del Dipartimento, Mario Cerverizzo, che si è occupato della composizione dei gruppi - è composta sia da tecnici regionali che da tecnici dell'Autorità di Bacino e dell'Ordine dei geologi. A loro è stato affidato anche il compito di supportare le amministrazioni locali per accelerare le procedure di verifica e controllo dei danni così da giungere in breve tempo a determinare un primo riparto per le somme urgenze".


Redazione/sm