Altopiano di Asiago: rubato ponte radio del Soccorso Alpino

In una zona già scarsamente coperta dalla telefonia mobile, il furto di un ponte radio del soccorso può rappresentare un problema non indifferente: sono stati rubati sull'Altopiano di Asiago (BL) sia il ponte mobile sia le batterie del CNSAS Veneto. Il danno ammonta a circa 3500 euro ma il furto potrebbe avere conseguenze ben più pesanti

Davvero una brutta scoperta per gli operatori del Soccorso Alpino veneto che venerdì scorso si sono accorti del furto del ponte radio fisso del CNSAS ospitato all'interno uno stabile degli impianti di risalita delle Melette, sull'altopiano di Asiago, un ponte radio che da 20 anni assicurava la copertura delle comunicazioni in caso di emergenza. In occasione dell'arrivo del presidente Mattarella, il 24 maggio scorso, il ponte radio era stato utilizzato per comunicare con l'esercito. Durante un recente intervento di soccorso del 4 giugno, la Stazione di Asiago si era invece accorta di un malfunzionamento del dispositivo. Venerdì quindi una squadra è salita con il tecnico per risolvere il problema e si è trovata di fronte al furto. I ladri, dopo aver divelto il lucchetto della porta, hanno rubato ponte radio e batterie - del valore di circa 3.500 euro - lasciando sul tetto l'antenna e i pannelli solari dell'alimentazione. Il Soccorso alpino e speleologico del Veneto condanna il gesto soprattutto per le conseguenze negative che comporterà nella comunicazione tra soccorritori in caso di intervento, in una zona già scarsamente coperta dalla telefonia mobile.

red/pc
(fonte: Cnsas Veneto)