Fonte ingv

Campi Flegrei, continua lo sciame sismico iniziato il 2 luglio

Questa notte una terremoto di magnitudo 3.2 ha svegliato la popolazione che vive nell'area flegrea ed è stato avvertito anche a Napoli. La nuova scossa segue le altre 4 registrate martedì 2 luglio

Non c'è pace per la popolazione che vive nei Campi Flegrei. Questa notte, mercoledì 3 luglio, attorno alle 2 e 18 è avvenuta una scossa di magnitudo 3.2 ad una profondità di tre chilometri ed epicentro a 6 km sud est di Pozzuoli secondo quanto registrato dall'Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv). Al momento non si hanno notizie di danni a cose o persone.
Il sisma di questa notte segue lo sciame sismico avvenuto martedì 2 luglio quando i sensori dell'osservatorio vesuviano dell'Ingv avevano registrato a partire dalle 15 circa altre quattro scosse di terremoto. Le prime due alle 15 e 10, entrambe a una profondità di 3 km: la prima è stata di magnitudo 2.9 e la seconda 2.7. Il terzo evento tellurico alle 15 e 13 con una magnitudo 2.8 e il quarto alle 15 e 14. Anche in questo caso tanta paura tra la popolazione, il terremoto è stato avvertito nella area dei Campi Flegrei, nei quartieri di Napoli ovest ma anche in moltissime zone del centro città,  ma non sono stati registrati danni a cose o persone. 

red/cb
(Fonte: Ingv, Corriere del Mezzogiorno)