fonte Cnsas Campania - foto repertorio

Capri, minibus precipita: muore autista, una ventina i feriti

Sul luogo dell'incidente anche i tecnici e i volontari del Cnsas Campania che hanno partecipato alle operazioni di recupero dei feriti

Anche il Cnsas Campania ha partecipato alle operazioni di soccorso del pullman precipitato a Marina Grande a Capri questa mattina, giovedì 22 luglio. Subito dopo l'incidente una squadra del Soccorso alpino e speleologico campano ha collaborato con Vigili del Fuoco e elisoccorso 118 di Salerno per offrire le prime cure ai feriti che viaggiavano sul mezzo. L’elicottero dell’elisoccorso 118 di Salerno ha poi portato sul posto l’equipe sanitaria ed il Tecnico di Elisoccorso del Cnsas che sono stati verricellati direttamente sul luogo dell'incidente. Intanto gli elicotteri della Polizia di Stato, dei Vigili del Fuoco e della Guardia di Finanza hanno trasportato ulteriore personale di soccorso (vigili del fuoco, medici, infermieri ecc.) e si sono messi a disposizione della Centrale Operativa Regionale 118 per il trasferimento dei pazienti verso gli ospedali delle Provincie campane. I feriti, circa una ventina, alcuni in modo grave, sono stati tutti estratti dal pullman dai Vigili del Fuoco e da alcuni volontari mentre il personale Cnsas sta ancora coordinando gli atterraggi dei vari velivoli al Campo Sportivo San Costanzo. Infine un ulteriore velivolo da trasporto (AW139) è stato immediatamente messo a disposizione dalla società Alidaunia di Foggia per il trasferimento dall'isola di pazienti critici. Al momento risulta un solo decesso accertato quello dell'autista del mezzo.

Red/cb

(Fonte: Soccorso Alpino e Speleologico Campania)