Fonte Facebook Corpo Nazionale Soccorso ALpino

Castel di Sangro (Aq), minorenni salvati da elisoccorso

Il tecnico del Cnsas Abruzzo ha chiamato i due minorenni per rassicurarli e poi li ha recuperati dalla cima della rocca dell'aquilano con il verricello

Sono salvi i due ragazzi di 12 e 13 anni che sono rimasti bloccati sulla roccia di Castel di Sangro (Aq) a ridosso di uno strapiombo di 60 metri. I due minorenni, lunedì 18 maggio, avevano raggiunto la rocca della città e nel tentativo di tornare a casa erano rimasti bloccati sulla roccia che sovrasta il centro aquilano.

Sono stati proprio i giovani a dare l’allarme: con lo smartphone hanno chiesto aiuto al 118. Così un tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico dell'Abruzzo, dopo aver comunicato anche con la madre di uno dei due, li ha contattati telefonicamente per tranquillizzarli, e una volta raggiunti con l'elisoccorso del 118, li ha recuperati con il verricello.

Per i ragazzi, visitati dal sanitario a bordo dell'eliambulanza, per fortuna solo tanto spavento. Una volta sbarcati a Castel di Sangro ad attenderli c’erano i familiari con i Carabinieri del luogo, ma anche tanti concittadini che per la situazione si erano radunati al campo sportivo della città.

Red/cb
(Fonte: Cnsas Abruzzo)