fonte Facebook cnsas Abruzzo

Cento soccorritori per le ricerche dei 4 dispersi in Abruzzo

Questa mattina il turno è iniziato con la bonifica delle creste dalla neve accumulatasi con la valanga tramite cariche esplosive. Intanto proseguono le ricerche anche nel bresciano del 33enne disperso da domenica scorsa

Riprese alle sette di questa mattina, mercoledì 27 gennaio, a Valle Majelama, sul massiccio del Monte Velino, nell'Aquilano, le operazioni di ricerca dei quattro escursionisti dispersi dalla serata di domenica 24 gennaio. Ad oggi sono un centinaio i soccorritori coinvolti nelle ricerche provenienti da tutta Italia tra quelli del Cnsas, della guardia di finanza, dei vigili del fuoco. Tra i soccorritori ci sono anche la polizia di Moena e il nono reggimento alpini di L'Aquila. All'opera anche le unità cinofile, con 9 cani addestrati alla ricerca delle persone sotto le valanghe. Le attività di oggi sono iniziate con il trasferimento in quota dei socorritori che con delle cariche esplosive, fornite dal Cnsas Valle D'Aosta hanno bonificato le creste e fatto scendere la neve che si era pericolosamente accumulata dopo la valanga. Questa operazione consente di far scendere la neve che potrebbe ostruire il passaggio. 

Ricerche nel bresciano
Proseguono intanto anche le ricerche del ragazzo di 33 anni disperso anche lui da domenica 24 gennaio. I soccorritori, in tutto ottanta persone tra Cnsas, Protezione civile, guardia di finanza, carabinieri, vigili del fuoco, comune di Bienno e gruppi di volontari, ieri hanno perlustrato la zona del torrente Grigna e i sentieri in prossimità di una vicina forra. Tra le zone controllate, anche quella del Salto del canile, a circa 800 metri di quota. Sono intervenuti anche gli elicotteri di Areu da Brescia e quello dei Vigili del fuoco. Oggi si aggiungerà quello di Regione Lombardia, per ampliare la verifica dall’alto. I tecnici Cnsas, provenienti da tutte le sette Stazioni della Delegazione Bresciana, si stanno dando il cambio per garantire la presenza anche nelle prossime ore, durante le quali, se non ci saranno novità rilevanti, i responsabili della ricerca valuteranno gli elementi raccolti e la conseguente strategia da adottare per le ore successive. 

Red/cb

(Fonte: Agi)