Fonte Facebook Cnsas Lazio

Cnsas Lazio, salvo escursionista disperso a Castel Gandolfo

L'uomo si era avventurato su un sentiero in direzione del lago quando si è perso ritrovandosi su un percorso ripido e scosceso senza riuscire a proseguire

È salvo l'escursionista che ieri, giovedì 28 maggio, si è perso nei pressi del lago di Castel Gandolfo in provincia di Roma. Il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico (Cnsas) del Lazio è intervenuto nella prima serata di ieri per recuperarlo. L'uomo, di 38 anni e residente a Castel Gandolfo, si era avventurato su un sentiero in direzione del lago quando si è ritrovato inaspettatamente su un punto fuori sentiero scosceso e ripido non riuscendo più a proseguire autonomamente. Sul posto si sono recate due squadre di terra della stazione del Soccorso Alpino di Roma che hanno seguito il sentiero e le coordinate inviate tramite smartphone dall'escursionista. Una volta raggiunto è stato riaccompagnato in sicurezza al punto di partenza. Non è stato necessario alcun intervento di tipo sanitario.

Red/cb
(Fonte: Adnkronos)