Fonte cnsas Friuli Venezia Giulia

Cnsas, Polizia e Gdf soccorrono due scialpinisti sul Canin

La polizia ha avvistato i due sciatori bloccati da tempo sulle piste del Sella Nevea a quel punto sono scattati i soccorsi congiunti

La stazione di Cave del Predil del Soccorso Alpino e speleologico FVG assieme alla Polizia di Stato e alla Guardia di Finanza di Sella Nevea hanno tratto in salvo nel pomeriggio di ieri, 6 gennaio, pomeriggio con un intervento avvenuto tra le 15.30 e le 17 due scialpinisti carinziani nel Canale Pajot, nel Gruppo del Canin, in provincia di Udine.

Di fatto non c'è stata una vera e propria richiesta di intervento ma è stata la Polizia in servizio presso il distaccamento piste di Sella Nevea a notare i due uomini da tempo bloccati nel canale suddetto osservandoli con il binocolo.

Una volta raggiunti dal personale di soccorso, calatosi sul posto con sci, ramponi e corde al seguito, ci si è resi conto che i due erano rimasti bloccati in un tratto ghiacciato dove non riuscivano a progredire neppure con i rampanti, i coltelli che si applicano tra l'attacco e la soletta dello sci. Il punto era già noto dai soccorritori che vi si erano recati lo scorso 24 dicembre per trarre in salvo due scialpinisti e il 5 gennaio un altro scialpinista si era trovato in difficoltà sullo stesso tratto ghiacciato.

Red/cb
(Fonte: Soccorso Alpino e Speleologico del Friuli Venezia Giulia)