Congo, frana un vulcano

Uno smottamento lungo il fianco di un vulcano ha causato la morte di decine di persone e la distruzione di più di 200 abitazioni

In Congo, nella provincia di Kivu, uno smottamento lungo il fianco di un vulcano ha spazzato via più di 200 abitazioni e provocato la morte di almeno 14 persone. Il bilancio, diramato dalla missione dell'Onu che partecipa ai soccorsi, è ancora provvisorio: si teme infatti che le vittime possano salire almeno a 46.
 
La frana si è verificata sul fianco del vulcano Nyrangongo, a Kibumba nel sud del Kivu, ed è stata scatenata dall'esondazione di alcuni fiumi a causa delle abbondanti piogge. È uno dei vulcani attivi nella regione, e già negli anni passati ha prodotto diverse eruzioni, una delle quali, nel 2002, uccise decine di persone.



(red - eb)