(fonte foto: provincia di Reggio)

Correggio: ragazzi si esercitano sul rischio idraulico

Tre gruppi di ragazzi del reggiano hanno partecipato ad una esercitazione di protezione civile svoltasi a Correggio e focalizzata sul rischio idraulico, in un vero e proprio cantiere di intervento, con l'uso di 3 pompe idrovore

L'Associazione  di Protezione civile Icaro di Correggio (RE) ha organizzato  la scorsa domenica un'esercitazione sulle attività di Protezione civile voluta dal Gruppo di lavoro dei giovani del Coordinamento provinciale, coordinati dal referente Riccardo Papotti. Con l'aiuto del coordinatore e presidente di Icaro, Ugo Artioli, al parco Articolo 21 si è creato un vero e proprio cantiere di intervento per rischio idraulico, con uso di 3 pompe idrovore.
L'esercitazione è iniziata in mattinata con 3 gruppi di ragazzi, ai quali un caposquadra dell'Associazione Icaro ha spiegato una prima parte teorica sull'utilizzo delle pompe, cui poi è seguita una parte pratica. Erano presenti per il Coordinamento provinciale delle associazioni di volontariato di Protezione civile il vicepresidente Luca Sinisgalli e il referente per il rischio idraulico Denis Sepali, oltre al geologo Matteo Guerra della Protezione civile della Provincia di Reggio Emilia. Presente a una parte delle operazioni  anche il sindaco di Correggio e vicepresidente della Provincia di Reggio Emilia, Ilenia Malavasi, con l'assessore Fabio Testi.
Nel medesimo sito, il parco
Articolo 21 di Correggio si è svolta anche un'esercitazione della Croce rossa di Novellar (RE)a, che ha montato una tenda di posto medico avanzato con i propri volontari, simulando poi un intervento in emergenza.

red/pc
(fonte: Provincia RE)