Cortina d'Ampezzo: diversi
interventi del Cnsas Veneto

Sulle Dolomiti orientali ieri sono avvenuti diversi incidenti: una donna è volata per una decina di metri mentre era in cordata, recuperata dal Cnsas e dal Suem è in gravi condizioni; diversi turisti tedeschi invece sono usciti dal tracciato e si sono trovati in difficoltà

Intenso lavoro ieri per il Soccorso Alpino Veneto e per l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore, che sono stati chiamati ad intervenire più volte a causa di diversi incidenti avvenuti nelle montagne di Cortina d'Ampezzo.

Un'
alpinista è volata ieri per una decina di metri a circa metà della via Ada, parete sud del Col dei Bos, rilievo montuoso facente parte del "gruppo delle Tofane", all'interno delle Dolomiti Ampezzane (catena delle Dolomiti orientali) a ovest di Cortina d'Ampezzo. La donna, secondo quanto comunicato dal Cnsas Veneto, sarebbe in gravi condizioni.
La donna, straniera, ma al momento non sono note le generalità, stava scalando in cordata con un'amica quando è caduta ed è finita più sotto su una cengia (sporgenza pianeggiante di una parete rocciosa che interrompe la verticalità di una montagna), dove altri rocciatori l'hanno raggiunta per aiutarla, lanciando l'allarme al 118.
L'elicottero del Suem di Pieve di Cadore si è avvicinato alla parete, a circa 2.300 metri di altitudine, sbarcando sul terrazzino un medico e un tecnico del Soccorso alpino. Imbarellata, la rocciatrice è stata recuperata con un verricello di circa 10 metri, per essere poi imbarcata e trasportata all'ospedale di Belluno con sospetti politraumi.


Sempre all'interno del "gruppo delle Tofane" ieri sera
l'elicottero del Suem di Pieve di Cadore è intervenuto sulla Tofana di Rozes, dove tre alpinisti tedeschi si sono trovati in difficoltà. Attaccata la via Eotvos-Dimai, infatti, i tre rocciatori sono completamente usciti dal tracciato, ritrovandosi bloccati a circa 2.650 metri di quota, all'altezza dell'anfiteatro (parete di roccia così chiamata data la sua somiglianza ad un antico afiteatro) e, attorno alle 21, hanno chiamato il 118.
L'elicottero, dopo averli individuati, li ha recuperati in hovering e accompagnati a valle.




Redazione/sm