Crollo miniera in Indonesia, forse 100 persone sotto le macerie

Il portavoce della protezione civile ha detto che il numero di minatori all'interno dei pozzi non era ancora noto: "Al momento del crollo c'erano molti nella fossa principale e un numero sconosciuto in quelli più piccoli"

Le autorità indonesiane avvertono che potrebbero esserci ancora 100 persone intrappolate nella miniera d'oro abusiva i cui pozzi sono stati allagati nei giorni scorsi sull'isola di Sulawesi. Finora sono stati tratti in salvo in 19 e sono stati recuperati i corpi di altri 9 minatori.

Con il passare del tempo si affievolisce la speranza, ma le operazioni di soccorso e ricerca andranno avanti per un'altra settimana, anche se non si parla di continuare a portare acqua e cibo per eventuali sopravvissuti.

Le operazioni sono ostacolate dal terreno ripido e impervio, oltre che dai danni a pozzi e cunicoli causati dall'allagamento della settimana scorsa. Il portavoce della protezione civile Sutopo Purwo Nugroho ha detto che il numero di minatori all'interno dei pozzi al momento dell'incidente non era ancora noto, in quanto i sopravvissuti avevano dato vari riscontri. "Alcuni dicono 30 persone, 50, 60 persone - anche 100 persone, perché al momento del crollo c'erano molti nella fossa principale e un numero sconosciuto in quelli più piccoli", ha detto in una nota.

red/gp

(Fonte: AGI)