Dl sisma Etna approvato alla Camera, ora la palla passa al Senato

Obiettivo: accelerare l'iter della ricostruzione delle città colpite dal sisma del 26 dicembre 2018

È stato approvato dalla Camera il decreto legge con le misure urgenti per l'accelerazione e il completamento delle ricostruzioni in corso anche nel territorio catanese a seguito del sisma del 26 dicembre 2018. "L'approvazione alla Camera - afferma la deputata etnea del Movimento Cinque Stelle Simona Suriano - è un passo importante, in attesa dell'ok del Senato, per accelerare l'iter della ricostruzione delle città colpite dal sisma. Nel decreto legge sono state inserite alcune importanti misure nate dal confronto con il commissario per la ricostruzione Scalia e con i cittadini e i comitati dei terremotati. È stato stabilito un ampliamento delle unità del personale della struttura alle dipendenze del commissario straordinario". "Visto l'avvio, da pochi mesi, dell'attività del commissario - osserva Suriano - è stata suddivisa nuovamente la ripartizione dei fondi per la sua gestione e vi saranno 150mila euro per l'anno prossimo e altri 150mila per il 2021. Inoltre sono state meglio specificate e ampliate le spese finanziabili per la ricostruzione che investono immobili privati, aziende e strutture agricole". "Per il potenziamento della macchina dei Comuni - specifica la deputata - è stata ampliata sino al 2021 la proroga per l'assunzione del personale in deroga ai limiti di spesa degli enti locali per un tetto massimo di 1,66 milioni. Infine è stata data priorità massima per ricostruzioni e agevolazioni alle prime case".

red/mn

(fonte: Ansa)