foto di repertorio - fonte: Wikipedia

Frana Villeneuve (AO), verso lo stato di "eccezionale calamità"

La frana, che si è staccata due volte tra il 27 dicembre e il 1° gennaio, ha causato danni ad alcune abitazioni e ha portato allo sgombero di altre per precauzione

La proclamazione dello stato di "eccezionale calamità" per la frana della Becca, a Villeneuve (AO), è più vicina. La frana si è staccata due volte, tra il 27 dicembre e il 1° gennaio, danneggiando alcune case e costringendo allo sgombero di molte altre. Lunedì sera, in municipio a Villeneuve, il presidente della Regione, Renzo Testolin, ha incontrato le famiglie coinvolte; erano presenti anche il sindaco Bruno Jocallaz e il capo della protezione civile regionale, Pio Porretta. Il Comune avvierà ora l’iter che "potrà portare alla decretazione della calamità e al conseguente potenziale riconoscimento alle famiglie interessate del sostegno economico previsto dalla legge", afferma il governatore.

Jocallaz ha spiegato che "già da oggi gli uffici comunali predisporranno una relazione dettagliata e complessiva dell’evento franoso e dei danni arrecati alle singole abitazioni, oltre ai disagi provocati a tutta la comunità locale". Questo documento sarà poi trasmesso alla struttura regionale competente in materia di protezione civile e valutato dal capo della protezione civile regionale per la successiva prosecuzione delle attività previste dalla normativa.

red/mn

(fonte: Regione VdA)