(Fonte: CNSAS FVG)

Friuli Venezia Giulia, soccorsi due escursionisti rimasti bloccati

I due erano rimasti bloccati a una quota di 1400 metri, dove la temperatura era di 13 gradi sottozero ed erano frequenti le folate di vento

La stazione del Soccorso Alpino e Speleologico di Maniago (PN) ieri sera ha effettuato un intervento di soccorso con quindici tecnici, su chiamata della SORES/NUE112 giunta in stazione poco dopo le 17.

La richiesta è arrivata da due escursionisti di Vittorio Veneto, partiti dall'Alpago per raggiungere Forcella Grava Piana. A causa della stanchezza di uno di loro, i due hanno deciso di rientrare dalla suddetta Forcella per il sentiero 972 e raggiungere Barcis.

Uno dei due, L. (Nome) D. (Cognome), cinquantasettenne di Vittorio Veneto, è scivolato sul ghiaccio rimanendo impigliato con il rampone in un pino mugo, procurandosi una probabile frattura al ginocchio e una forte distorsione alla caviglia che gli ha impedito di proseguire in sicurezza.

L'infortunio è avvenuto a una quota di 1400 metri, dove la temperatura era di 13 gradi sottozero ed erano frequenti le folate di vento. Le squadre di terra sono partite subito a piedi per raggiungerli, riuscendo a far intervenire nel frattempo l'elisoccorso abilitato al volo notturno, che ha recuperato entrambi gli escursionisti con il verricello intorno alle 20. L'intervento si è concluso intorno alle 21.

red/gp

(Fonte: CNSAS FVG)