FVG, Serracchiani: ''abbiamo il dovere di migliorare la nostra Protezione Civile''

Si è tenuto ieri un incontro tra la presidente della regione Friuli Venezia Giulia, Debora Serracchiani, l'assessore alla protezione civile, Paolo Panontin, i nuovi vertici della Prociv regionale e il personale del centro operativo di Palmanova (UD)

A breve la Protezione civile regionale del Friuli Venezia Giulia sarà in grado di predisporre l'elenco delle priorità degli interventi nelle attività di messa in sicurezza del territorio. A darne notizia è stato l'assessore alla Protezione Civile, Paolo Panontin, durante un incontro tra istituzioni e dipendenti avuto ieri presso il centro operativo di Palmanova (UD). Presente anche la Presidente della Regione, Debora Serracchiani, che ha sottolineato come la Protezione Civile FVG sia "un grande orgoglio, una struttura invidiata da tutta l'Italia".

All'incontro erano presenti anchei nuovi vertici dirigenziali della Protezione civile (il direttore Luciano Sulli ed il vicedirettore Guglielmo Galasso) ed assieme a loro è stato fatto "il punto organizzativo" sulla struttura che, ha indicato Debora Serracchiani, "abbiamo il compito di razionalizzare e di 'ordinare', confermando le risorse e utilizzando al meglio le grandi competenze presenti".

Il sistema di protezione civile del Friuli Venezia Giulia è imperniato su base municipale e pertanto - è stato spiegato ieri durante l'incontro - non risentirà dei grandi cambiamenti istituzionali in atto, "come rischia di succedere in altre realtà regionali in cui l'organizzazione del sistema è articolato a livello provinciale", spiegano Serracchiani e Panontin, "perché da sempre in Friuli Venezia Giulia abbiamo individuato, anche per la nostra storia, nel sindaco di ogni Comune il 'capo' locale della protezione civile".

"Abbiamo il dovere di migliorare la nostra Protezione civile - ha sottolineato Serracchiani - affinché venga garantita l'attiva presenza dei Gruppi volontari sia in caso di emergenza che nell'ordinaria attività". L'assessore Panontin ha infine confermato l'esigenza di uno stretto rapporto tra la sede di Palmanova ed il livello comunale dell'intera Regione.


Redazione/sm

(fonte: Regione FVG)