fonte foto: Cnsas FVG

Gemona del Friuli (UD), trovato senza vita il giovane scomparso da lunedì

Il suo corpo è stato individuato dai soccorritori sul versante Nord del Monte Chiampon

È stato ritrovato senza vita il trentenne di Marghera (VE) le cui ricerche a Gemona del Friuli (UD) erano iniziate nella notte tra ieri e oggi. Il suo corpo è stato individuato dai soccorritori del Soccorso Alpino, della Guardia di Finanza e dei Vigili del Fuoco presenti a bordo dell'elicottero dei Vigili del Fuoco intervenuto questo pomeriggio da Venezia a supporto delle operazioni di ricerca. Dopo pranzo le ricerche si sono spostate sul versante Nord del Monte Chiampon, dove questa mattina c'era troppa poca luminosità per vedere bene i pendii settentrionali.

Il giovane era salito ieri sulla cima del Monte Chiampon lungo la via normale partendo da Gemona - la sua auto era rimasta presso l'abitazione - e aveva raggiunto la cima, da dove aveva inviato un sms a un collega di lavoro. Aveva poi deciso di scendere lungo il versante Nord verso Casera Scrič. Da quella parte c'è un sentiero che attraversa e arriva sopra la verticale di forcella Sant'Agnese, a cui probabilmente il giovane puntava. Purtroppo la traccia di sentiero che un tempo collegava quel tratto alla Forcella è da circa quindici anni interrotta da una frana e il sentiero è abbandonato. A causa di un errore il ragazzo deve essere scivolato precipitando per alcune decine di metri in un canale, a quota 650 metri. La salma, ottenuta l'autorizzazione del magistrato, è stata già recuperata e condotta al campo base di Gemona, centro delle operazioni di ricerca e i familiari avvisati.

red/mn

(fonte: CNSAS FVG)