Fonte Wikipedia

Ghiacciaio di Planpincieux: stop alla fase emergenziale

Lo comunica la Regione Valle D'Aosta in seguito agli ultimi rilevamenti della Fondazione Montagna. Il monitoraggio con i radar invece proseguirà 

Con l'arrivo dell'inverno e delle basse temperature si chiude la fase di emergenza per il ghiacciaio di  Planpincieux sul versante italiano del massiccio del Monte Bianco. A decretarlo l'amministrazione della Regione Valle D'Aosta, in seguito ad un nuovo monitoraggio da parte della Fondazione Montagna sicura che analizza i movimenti del ghiaccio. Dall'ultimo studio si evidenzia infatti il passaggio, relativamente al suo cinematismo, a una dinamica glaciale di tipo invernale, pertanto è possibile ritenere chiusa la fase emergenziale attivata a fine settembre, ferma restando l’imprevedibilità di potenziali collassi di porzioni del ghiacciaio.

A partire da oggi, venerdì 13 dicembre, dunque non verrà più emesso il bollettino di allertamento quotidiano. I tecnici di Fondazione Montagna Sicura proseguiranno comunque nell'analisi dei dati di monitoraggio del fenomeno glaciale, monitoraggio che nei prossimi giorni e settimane vedrà lo spostamento del radar interferometrico dal piazzale di Planpincieux alla nuova postazione lungo la vecchia strada di accesso alla Val Ferret e l’installazione del sistema di detezione radar doppler per la gestione della strada.

Red/cb
(Fonte: Ufficio Stampa Regione Valle D'Aosta)