fonte Archivio sito

Il Cts dà l'ok alla seconda dose di AstraZeneca

L'indicazione è contenuta nel parere allegato a una circolare del ministero della Salute

Chi ha ricevuto la prima dose di vaccino AstraZeneca contro il coronavirus senza aver avuto effetti collaterali potrà sottoporsi alla seconda dose. Il Cts ha dato la sua indicazione a proposito in un parere allegato ad una circolare del ministero della Salute alla voce Trasmissione parere del Cts in merito alla estensione dell'intervallo tra le due dosi dei vaccini a mRna e alla seconda dose del vaccino Vaxzevria. Il testo, firmato dal direttore generale della Prevenzione Giovanni Rezza, afferma che “sulla base delle informazioni che si hanno ad oggi a proposito delle trombosi in sedi inusuali (trombosi dei seni venosi cerebrali, trombosi splancniche, trombosi arteriose) associate a piastrinopenia, riportate essersi verificate solamente dopo la prima dose del vaccino di AstraZeneca, i soggetti che hanno ricevuto la prima dose di questo vaccino senza sviluppare questa tipologia di eventi non presentano controindicazione per una seconda somministrazione del medesimo tipo di vaccino". Nel testo viene anche aggiunto che si potrà rivedere la posizione del Cts nel momento in cui “dovessero emergere evidenze diverse nelle settimane prossime venture, derivanti in particolare dall'analisi del profilo di sicurezza del vaccino nei soggetti che nel Regno Unito hanno ricevuto la seconda dose".

Red/cb

(Fonte: AdnKronos)