Fonte archivio sito

Il G7 chiederà una nuova indagine dell'Oms sulle origini del Covid

"Il mondo ha il diritto di sapere cosa è successo", ha detto da parte sua il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel

Alla vigilia del G7, che partirà domani, venerdì 11 giugno, per concludersi il 13 giugno in Cornovaglia, si è venuti a sapere che i leader dei sette Paesi chiederanno all'Organizzazione mondiale della sanità di avviare una nuova indagine trasparente sulla nascita del coronavirus. L'indiscrezione emerge da una bozza del comunicato finale di cui l'agenzia Bloomberg ha preso visione. Secondo Bloomberg, il G7 si impegnerà anche a distribuire nel mondo un miliardo di dosi di vaccino contro il Covid-19 nell'arco del prossimo anno. "Pensiamo che occorra piena trasparenza per trarre le giuste lezioni e per questo sosteniamo tutti gli sforzi per fare chiarezza" sulle origini del Covid 19. "Il mondo ha il diritto di sapere cosa è successo", ha detto da parte sua il presidente del Consiglio europeo, Charles Michel, in vista della riunione del G7 in Cornovaglia. 

red/cb
(Fonte: Ansa)