Maltempo: allerta arancione sul gran parte della Sicilia

Venti forti, neve a bassa quota e piogge da nord a sud

La presenza di un’area depressionaria, che sta transitando dal Mare Adriatico alle zone tirreniche del Centro Italia, continuerà a determinare un deciso rinforzo della ventilazione su gran parte del Paese, con associate nevicate a bassa quota. Inoltre, un minimo dal Nord-Africa si avvicinerà alla Sicilia determinando precipitazioni diffuse sull’isola e sulla Calabria, accompagnate da forti venti.

Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un ulteriore avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede dalle prime ore di domani, mercoledì 25 marzo, precipitazioni da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Sicilia e Calabria, tali fenomeni saranno accompagnati da rovesci di forte intensità, frequente attività elettrica, locali grandinate e forti raffiche di vento. Attesi, inoltre, sempre dalle prime ore di domani, venti da forti a burrasca a prevalente componente nord-orientale su Lombardia, Veneto, Sicilia e Calabria, mentre persisteranno venti da forti a burrasca a prevalente componente nord-orientale su Emilia-Romagna, Toscana e Marche, con possibili mareggiate sulle coste esposte. Dalle prime ore di domani, si prevedono nevicate al di sopra dei 200-400 metri su Emilia-Romagna e Marche, con apporti al suolo deboli.

Sulla base dei fenomeni previsti e in atto è stata valutata per la giornata di domani, mercoledì 25 marzo allerta arancione su gran parte della Sicilia, allerta gialla sui restanti settori dell’Isola, su Calabria, Basilicata e gran parte dell’Abruzzo.

red/mn

(fonte: DPC)