Numerose scosse oggi nel Sannio: la più intensa M 4.1

Spaventa sempre la terra che trema sotto i piedi, e ancor di più quando un violento terremtoto ha di recente sconquassato una parte del Paese. Comprensibile quindi l'ansia degli abitanti della provincia di Benevento preoccupati per le numerose scosse verificatesi a partire dall'alba di oggi. Al momento però non si hanno notizie di danni

Siame sismico nel Sannio: una serie di scosse sta preoccupando la popolazione. La più intensa di magnitudo 4.1 si è verificata alle ore 03.08 di questa notte giovedì 27 settembre.
I comuni più prossimi all'epicentro, tutti nella provincia di Benevento: Apice, Benevento, Calvi, Paduli, pago Veiano, Pierelcina, S.Giorgio del Sannio, S.Martino Sannita, S.Nazzaro, S.Nicola Manfredi, S.Arcangelo Trimonti (distretto sismico: Sannio).
Numerose altre scosse sono state avvertite nella stessa zona: M 2.4 alle ore 02:46, M 2.4 alle ore 02:57, M 2.2 alle ore 03:23, M 2.1 alle ore 04:09, M 3.5 alle ore 05:47, M 2.5 alle ore 06:02, M 2.0 alle ore 07:14, alle 10.35 con magnitudo 3.7 e
la più recente alle con magnitudo 2.5 alle 11.13.

Al momento non sono giunte particolari segnalazione dal Dipartimento della Protezione civile. Al verificarsi delle scosse più intense la gente si è riversata in strada, ma pare non ci siano stati danni di alcun genere. La situazione è comunque monitorata dagli enti preposti.


red/pc