(Fonte foto: Cnsas)

Si infortuna nel raggio di 200 metri da casa, interviene il Cnsas

L'incidente è avvenuto in provincia di Trieste

Una donna del 1971, P. (nome) L. (cognome), residente a Opicina (Trieste), è stata soccorsa ieri 29 marzo tra le 19.30 e le 20.30 nei pressi della sua abitazione. La donna si è seriamente infortunata ad una caviglia mentre faceva due passi sul facile sentiero adiacente, nella regolare distanza attualmente consentita dei duecento metri dall'abitazione. Sul posto sono arrivati subito il personale dell'autoambulanza, i Carabinieri e i Vigili del Fuoco.

È stata necessaria però anche la collaborazione dei tecnici del Soccorso Alpino a supporto delle operazioni, a causa di complicazioni logistiche, per trasportare la donna a ritroso lungo il sentiero fino all'autoambulanza. La donna è stata adagiata sul toboga dei Vigili del Fuoco e, dal punto della caduta, è stata condotta in sicurezza lungo il sentiero all'autoambulanza che attendeva in strada.

red/gp

(Fonte: Cnsas Fvg)