"siAMO la Protezione civile". sabato a Mestre i volontari fra i cittadini con stand, dimostrazioni, castagne e tè

Sabato 7 novembre a Mestre "siAMO la Protezione civile", iniziativa con duplice obiettivo: far conoscere ai cittadini più da vicino il mondo del volontariato e dell'associazionismo e al contempo contribuire a riqualificare l'area, dove si svolgerà l'iniziativa, tra le più degradate della terraferma

Con un bel gioco di parole di presenta "siAMO la Protezione civile", l'iniziativa promossa dal Settore Protezione civile e Sicurezza del territorio del Comune di Venezia per sabato 7 novembre: dalle ore 11 alle 18, in via Piave a Mestre,  sarà possibile visitare quindici stand dimostrativi ed informativi allestiti dai volontari del sistema comunale di protezione civile e assistere ad alcune dimostrazioni sulle diverse attività di protezione civile, dalle operazioni di disinfestazione e disinfezione, all'uso delle radio, dall'allestimento di una tenda alla messa in sicurezza di beni culturali, dalle attività cinofile a quelle antincendio boschivo. Saranno inoltre esposti i mezzi e le principali attrezzature di cui dispongono i volontari. Ai bambini presenti all'iniziativa verrà proposta una caccia al tesoro alla scoperta delle attività della Protezione civile, con un piccolo premio finale. Al termine della manifestazione, a tutti i presenti saranno offerte castagne e tè caldo. In caso di maltempo la manifestazione sarà rimandata a sabato 14 novembre.

"La scelta di via Piave come sede della manifestazione - ha sottolineato comunale alla Protezione civile, Giorgio D'Este - non è casuale. È proprio con iniziative come queste, che mi auguro possano essere sempre più diffuse, che si contribuisce concretamente a contrastare il degrado: più i cittadini ritroveranno il coraggio di scendere in strada e di riappropriarsi del proprio territorio, più si allontaneranno sbandati e delinquenti. I volontari di Protezione civile, che gratuitamente si danno da fare per garantire la sicurezza dei cittadini, sono un esempio prezioso per tutti di senso civico e rispetto del bene comune. Lamentarsi che le cose non vanno è troppo facile, quello che serve è la partecipazione attiva di tutti".
Oltre al personale del Servizio comunale di Protezione civile parteciperanno all'iniziativa:


red/pc
(fonte: Comune Venezia)