fonte Pixabay

Simulazione di un incidente nel Cuneese: esercitazione di protezione civile

Verrà simulato un incidente che ipotizza una dispersione a seguito di rilascio di ammoniaca durante le operazioni di scarico di un'autobotte, in cui rimane coinvolto e ferito un operatore addetto

Giovedì 23 gennaio, a partire dalle ore 10, presso la Silva Chimica S.r.l. a San Michele Mondovì (CN) si terrà una esercitazione di protezione civile, con prove di soccorso singole e congiunte, senza tuttavia interessare la popolazione. Lo stabilimento è classificato di "soglia inferiore" ai sensi dell'art. 3 del D.Lgs. n. 10512015 (cosiddetta Seveso ter). L'evento servirà per testare l'efficacia del Piano di Emergenza Esterno per il rischio di incidenti rilevanti, redatto per lo stabilimento, e sarà coordinato dalla Prefettura di Cuneo. Vi prenderanno parte rappresentanti del Comando provinciale dei Vigili del Fuoco, delle Forze dell'ordine, della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, del Comune di San Michele Mondovì, della S.C. Emergenza Sanitaria Territoriale 118, dell'ASLCN1 di Cuneo, dell'ARPA e del gestore della Silva Chimica. 

Verrà simulato un incidente che ipotizza una dispersione a seguito di rilascio di ammoniaca durante le operazioni di scarico di un'autobotte, in cui rimane coinvolto e ferito un operatore addetto. Le operazioni di soccorso, previa delimitazione dell'area d'intervento finalizzata ad impedire l'accesso di estranei, saranno mirate a gestire in sicurezza l'emergenza attuando le idonee procedure previste dal piano. La direzione tecnico-operativa dei soccorsi sarà espletata dai Vigili del Fuoco mentre la direzione tecnica sanitaria verrà curata dal Servizio Sanitario Regionale "118". Le operazioni inizieranno si protrarranno per circa 2 tre ora 3 ore e la circolazione stradale nell'area adiacente allo stabilimento potrà subire momentanee interruzioni e rallentamenti dovuti alle operazioni di emergenza ed ai previsti posti blocco.

(Fonte: Unione Moregalese)