Soccorso alpino transfrontaliero: condividere una missione mantenendo le individualità

150 interventi di soccorso in montagna, 974 interventi di elisoccorso e 25 interventi con unità cinofile da valanga: questo il "curriculum" di Herman Spiegl, responsabile del soccorso alpino del Tirolo che, in una video intervista,  racconta la propria vita e l'importanza della collaborazione transfrontaliera fra soccorritori 

L'Euroregione Tirolo-Alto Adige-Trentino (progetto di collaborazione transfrontaliera fra la regione austriaca del Tirolo e, per l'Italia, dall'Alto Adige e il Trentino) conta su una rete sviluppata e molto capillare di professionisti e volontari che operano nell'ambito della protezione civile e che punta anche a tre obiettivi comuni da perseguire assieme:
- un bollettino di allerta valanghe comune per l'Euregio,
- una App da utilizzare per il soccorso
- una formazione comune a livello Euregio nell'ambito del soccorso.

L'Euregio, oltre alla propria comunicazione quotidiana attraverso la pagina www.facebook.com/europaregion.info, sul proprio sito www.europaregion.info propone anche video di persone e luoghi che rendono unico il territorio dell'euroregione alpina.
Il personaggio scelto per il video di settembre è Hermann Spiegl, responsabile del soccorso alpino del Tirolo.
Spiegl ha cominciato la sua avventura nella protezione civile nel 1978 entrando nel soccorso alpino di Kramsach e nella sua carriera vanta Nell'intervista video che segue (curata e pubblicata da Euregio sul sito web), Spiegl esprime il suo desiderio di mettere in comune un grande patrimonio di esperienze e conoscenze euroregionali in ambito del soccorso:




red/pc
(fonte: PAT / Euregio)