(Fonte: repertorio CNSAS)

Trovati morti i due escursionisti dispersi a Pinerolo (TO)

I soccorsi erano attivi da ieri, allertati dai familiari delle vitttime

Sono stati trovati morti i due escursionisti dispersi sulle montagne della zona di Pinerolo che i tecnici del Soccorso Alpino e Speleologico Piemontese cercavano da martedì, allertati dai familiari.

A monte del rifugio Granero, in Alta Valpellice, è stato individuato il corpo del 65enne Agostino Benedetto, precipitato forse a causa di una placca di neve gelata, mentre stava intraprendendo un giro Italia-Francia in mountain bike; secondo i soccorsi, l'uomo è “probabilmente scivolato”. Il 65enne aveva installato un’app con gps incorporato, che trasmetteva in continuazione la sua posizione. I compagni sono stati in questo modo facilitati nel risalire alla sua posizione, inizialmente segnalata sul versante francese. Per questo motivo, erano stati attivati anche i soccorsi d’oltralpe.

Individuato invece nei pressi del colle del Sabbione, in Val Chisone, il cadavere dell'escursionista che aveva lasciato la sua auto nei pressi del rifugio Selleries, da cui è partita la squadra di soccorso. Intorno a mezzanotte e mezza è stato ritrovato lo zaino della vittima, al Colle del Sabbione. 90 minuti dopo, nei dintorni, è stato rinvenuto il corpo.

Verrà attesa l'apertura delle basi 118 di elisoccorso per procedere con le operazioni di recupero delle salme.

red/gp

(Fonte: ANSA; ADNKronos)