Umbria, "Alla larga dai pericoli"

Progetto per la diffusione della cultura della protezione civile

Dalla collaborazione tra Regione Umbria e Anci - Associazione nazionale comuni italiani - è nato il progetto didattico dal titolo "Alla larga dai pericoli", con l'obiettivo di diffondere anche tra i bambini la cultura della protezione civile.

Per la giornata conclusiva, che prevede la partecipazione di oltre 500 alunni delle scuole umbre, sarà organizzata un'esercitazione delle attività della Protezione Civile delle Organizzazioni locali aderenti alla Consulta regionale di volontariato con mezzi e attrezzature adoperate normalmente in situazioni di emergenza. Alla cerimonia interverranno tra gli altri la vice presidente della Giunta regionale dell'Umbria, Carla Casciari, il Sindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri e rappresentanti di Anci Umbria.
 
Il progetto si è articolato in un incontro formativo con i volontari sulle tematiche della protezione civile con l'obiettivo di diffondere tra i bambini dei modelli comportamentali volti al rispetto del territorio e dell'ambiente, al fine di affrontare adeguatamente le diverse situazioni di pericolosità. Gli alunni sono stati anche coinvolti in attività di laboratorio con il compito di elaborare una ''storyboard'' sul rischio di incendio. I lavori realizzati in classe sono stati poi valutati e selezionati da un'apposita Commissione.
Secondo quando riferito dal Servizio protezione civile della Regione, il progetto ha raccolto anche quest'anno un notevole interesse "con la partecipazione di 407 classi primarie degli istituti umbri e il sostegno attivo di 23 associazioni di volontariato".



(red - eb)