fonte archivio vigili del fuoco

Voragine Casoria, le forti piogge l'hanno allargata

Il vicepresidente della Regione Campania Ermanno Russo chiede l’intervento del governo e della Protezione Civile, la voragine si era già aperta inghiottendo un camion dei rifiuti lo scorso 1 luglio 

"La voragine che lo scorso 1 luglio  ha squarciato il centro storico di Casoria, in provincia di Napoli, inghiottendo un camion dei rifiuti, questa notte per effetto delle piogge battenti riversatesi in quella zona, si è ulteriormente allargata, creando allarme e paura tra i residenti del posto. Si tratta di una situazione di pericolo fuori dal normale, si attivi subito lo stato di emergenza nazionale". 

Lo afferma il vicepresidente del Consiglio regionale della Campania Ermanno Russo. "Siamo di fronte ad un caso unico - sottolinea il consigliere regionale di Forza Italia - che rischia di coinvolgere mezza città e migliaia di abitanti. Il Governo si mobiliti con la sua protezione civile per quanto sta accadendo in queste ore in Largo San Mauro, a ridosso di uno dei santuari più prestigiosi d'Italia e in una città con quattro santi ed una nuova canonizzazione in corso". "La Giunta regionale, dal canto suo - conclude Russo - intervenga con uomini e mezzi e faccia sentire a Roma la voce di una città di 80mila abitanti che vive nel terrore dall'estate scorsa".

Red/cb
(Fonte: Ansa)