Bondo - fonte foto: Ufficio federale dell'ambiente UFAM

Svizzera, nuova frana in Val Bregaglia: distrutte una casa e una stalla

La zona è la stessa colpita lo scorso 23 agosto quando delle rocce si sono stacate dal Pizzo Cengalo arrivando vicino al villaggio di Bondo, al confine con l'Italia

Una nuova frana è caduta a causa delle forti piogge in Val Bondasca, nel territorio di Bregaglia. La zona è la stessa colpita lo scorso 23 agosto. Non ci sono feriti. Il sistema di preallarme ha consentito di dare l’allerta ed evitare vittime.

La frana è caduta nelle prime ore di venerdì sulla strada cantonale del Maloja causando la sua interruzione fra Vicosoprano e Casaccia e una nuova colata di fango è discesa nella notte dalla Valle Bondasca, alzando di 3-4 metri il livello del materiale a fondovalle. All'alba sono stati visibili i danni provocati dal nuovo smottamento. Nella frazione di Sottoponte sono state distrutte una casa e una stalla e un edificio rischia di crollare. A Bondo, delle case che erano già state semi sommerse dai detriti dopo la frana del 23 agosto, ora sono quasi del tutto scomparse.

Seri disagi per migliaia di frontalieri che lavorano in alberghi, ristoranti e cantieri edili in Svizzera. La strada che porta al confine è ora interrotta.

red/mn

(fonte: Rsi News)