Calabria, ai comuni il 50% dei fondi per i lavori urgenti post-alluvione

Il governatore Loiero annuncia che la somma verrà liquidata entro poche settimane. I fondi, 9 milioni e 300 mila euro, sono stanziati per i danni alluvionali del novembre-dicembre dell'anno scorso


Entro poche settimane sara' liquidato ai comuni almeno il cinquanta per cento delle somme ammesse a contributo per i lavori di somma urgenza in seguito ai danni alluvionali del novembre-dicembre dell'anno scorso. E subito dopo, Regione e sindaci programmeranno assieme, in collaborazione e alla luce del sole, investimenti immediati per 150 milioni di euro per affrontare il grave dissesto idrogeologico della Calabria. Lo ha assicurato il presidente della Regione Agazio Loiero, anche nelle vesti di commissario delegato del governo, attraverso una nota del suo portavoce.

Il governo ha stanziato 9 milioni e 300 mila di euro con la prima ordinanza e altri 15 con la seconda di protezione civile. Di tali somme solo quelle del primo provvedimento sono state trasferite alla Regione ,che ora e' pronta a liquidare ai comuni le spese ammissibili a contributo, dopo aver definito le ultime procedure con i sindaci interessati. ''Il 6 novembre - ha detto Loiero - con il gruppo di lavoro guidato da Pasquale Versace, sara' definito il primo piano di intervento urgente e indifferibile e nei giorni successivi incontreremo tutti i sindaci dei comuni danneggiati''. ''Il passo successivo immediato - ha affermato ancora Loiero - e' la definizione di interventi prioritari per 150 milioni di euro, cifra disponibile entro dicembre con fondi Por, di cui si e' fatta carico la Regione in un programma di vasto respiro (parliamo di una spesa globale di oltre 936 milioni di euro) con fondi comunitari nazionale regionali. In questa occasione si avviera' quel processo che dovra' portare a interventi strutturali in grado di mettere in sicurezza il territorio regionale''.


La Calabria è, insieme a Marche e Umbria, la regione con il più alto rischio idrogeologico sul proprio territorio, Secondo il rapporto "Ecosistema Rischio", elaborato da Lega Ambiente, la totalità - il 100%, nessuno escluso - dei comuni calabri è a rischio.

(red)