(Fonte foto: Croce Rossa Italiana)

Anniversario di Rigopiano: Cri in ricordo del volontario che perse la vita

Nell'anniversario della tragedia di Rigopiano, Croce Rossa Italiana ricorda il volontario che lì perse la vita: "Il suo spirito è un valore eterno e indissolubile"

Una slavina si stacca da una cresta montuosa ed investe l’Hotel Rigopiano di Farindola, in Abruzzo. 40 persone, di cui 4 bambini, restano intrappolate da 120mila tonnellate di ghiaccio. Il bilancio finale di questa tragedia è di 29 morti. Solo 11 i sopravvissuti. È il 18 gennaio 2017.

Sono stati 250 i Volontari e gli operatori della Croce Rossa Italiana (CRI) impegnati durante questa emergenza, resa ancor più grave dalle scosse di terremoto che fecero vibrare il Centro Italia. Tra loro c’era Gabriele D’Angelo, Volontario della CRI che lavorava come cameriere presso la struttura alberghiera poi travolta dalla neve. Si mise a disposizione fin dai primi, drammatici momenti di questa vicenda, attivando i soccorsi e chiedendo l’evacuazione dell’hotel, ma perse la vita. “Oggi, a sei anni dalla tragedia di Rigopiano, ricordiamo l’impegno di Gabriele – ha dichiarato Rosario Valastro, Presidente della CRI – e di quanti, come lui, mostrano quotidianamente la bellezza del volontariato: la forza di chi vuole aiutare, salvare vite, dare il meglio in ogni circostanza, davanti a qualsiasi ostacolo. Il suo spirito è quello di tutti i Volontari e le Volontarie della Croce Rossa Italiana, un valore eterno ed indissolubile”.



Foto e testo: Croce Rossa Italiana

Ilgiornaledellaprotezionecivile.it   dedica la sezione "Dalle associazioni" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate