Fonte Cai

Coronavirus, la Casa della Montagna di Amatrice diventa centro emergenza

L'’opera, realizzata da Cai e Anpas, ospiterà il Centro Operativo Comunale. Torti, presidente Cai: “frutto solidarietà prezioso da subito”

Il Club alpino italiano, attraverso il Gruppo regionale Lazio e il suo presidente Amedeo Parente, ha prontamente aderito alla richiesta del Sindaco di Amatrice, Antonio Fontanella, di poter ospitare all’'interno della “Casa della Montagna” il Centro Operativo Comunale per affrontare eventuali emergenze connesse all’'epidemia di Coronavirus.

"La Casa della Montagna - spiega il Sindaco Fontanella - rappresenta una realizzazione importante per un territorio che non ha più strutture agibili e per la gestione di un’emergenza costituisce la migliore opzione di cui disponiamo".

"Ed è per questo - sottolinea il Presidente generale del Cai, Vincenzo Torti - che abbiamo messo immediatamente a disposizione le chiavi di accesso e, con esse, l’'intera struttura, ben lieti di constatare che la tempestività con cui il volontariato di Cai e Anpas ha realizzato quest’'opera si sia rivelata ancor più provvidenziale".

Analoga soddisfazione esprime Fabrizio Pregliasco, Presidente di Anpas, in questi giorni in prima linea sul fronte della corretta informazione sulla pandemia in atto: "Associare la Casa della Montagna alla possibilità di agevolare il soccorso nell’'attuale emergenza va al di là di quanto potessimo immaginare quando con il Cai ne condividemmo il progetto".

Testo e foto: Croce Rossa Italiana

ilgiornaledellaprotezionecivile.it dedica la sezione "ASSOCIAZIONI" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate