fonte sito Cri

Cri, formazione sul progetto sulla povertà energetica

L'obiettivo di “ACT-Accesso Consapevole e sosTenibile all’energia” è quello di sostenere le fasce più deboli attraverso buone pratiche di risparmio energetico

Due giorni per parlare di povertà energetica e supporto alle fasce più vulnerabili. Cosa vuol dire per tante famiglie non riuscire ad accedere ai servizi energetici minimi e come possiamo intervenire a sostegno delle fasce più deboli attraverso buone pratiche di efficientamento e risparmio energetico.

La formazione
Sono questi i temi dell’evento di formazione del progetto “ACT – Accesso Consapevole e sosTenibile all’energia” che si è svolto questo weekend – 14 e 15 gennaio – a Roma, presso la sede della Croce Rossa Italiana. L’iniziativa solidale, nata dalla collaborazione tra Croce Rossa Italiana e Banco dell’Energia, punta ad alleviare la vulnerabilità sociale e sostenere oltre 400 famiglie in difficoltà economica nel pagamento delle bollette fornendo, inoltre, indicazioni utili per una gestione più efficace delle spese familiari.

Obiettivi
Il progetto, entrato nel vivo delle attività, ha visto la partecipazione di circa 60 persone all’evento di formazione tra volontari e staff. L’incontro, organizzato dalla Croce Rossa insieme a Banco dell’Energia e Rete Assist, ha avuto l’obiettivo di fornire ai volontari dei sei Comitati Cri coinvolti le competenze necessarie per supportare, informare e sensibilizzare i beneficiari sui temi del consumo energetico e della sostenibilità ambientale. L’incontro, infatti, è stato un’importante occasione per confrontarsi sui crescenti bisogni emersi nel territorio, parlare dell’impatto sociale della crisi energetica e apprendere le nozioni tecniche su come leggere una bolletta, valutare i consumi e orientarsi tra le offerte del mercato per fornire supporto attivo e concreto alle tante persone raggiunte dai volontari Cri impegnati nel progetto.

Foto e testi: Croce Rossa Italiana

Ilgiornaledellaprotezionecivile.it dedica la sezione "Dalle associazioni" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate