fonte foto: Proteggere Insieme Onlus

Proteggere Insieme: la prima assemblea, tra sisma e alluvione

Riceviamo e volentieri pubblichiamo il resoconto delle attività recenti dell'Associazione, presente nelle zone del sisma per la protezione dei beni culturali e attiva per la commemorazione delle vittime dell'alluvione in Piemonte del 1994

Nella mattinata di giovedì 3 novembre è partita, dal Centro Formazione Volontari, una squadra di Proteggere Insieme Onlus, alla quale se ne è in seguito aggiunta un'altra della Associazione Trepponti di Comacchio, affiliata all'Associazione Nazionale per la Tutela e Salvaguardia dei Beni culturali: si sono recate nel Comune di Norcia e nei prossimi giorni saranno impegnate per supporto e assistenza alle popolazioni delle frazioni di Ocricchio, Ospedaletto, Paganelli, Pescia, Piediripa.
Tale attivazione è stata richiesta dal Dipartimento di Protezione Civile, nell'ambito dell'iniziativa di gemellaggio di alcune località per portare conforto ai residenti.
L'Associazione è presente nei territori del sisma già dal 9 settembre scorso, impiegata in attività di supporto ai funzionari del Mibact per la messa in sicurezza del patrimonio culturale.


Si è svolta, intanto, la prima Assemblea Nazionale della Associazione presso il Centro Formazione Volontari di Alba, ed è stata l'occasione per fare il punto sulla situazione di emergenza in corso. Il presidente Roberto Cerrato ha illustrato tutte le attività in corso e in programma, è stato approvato all'unanimità il Regolamento Operativo della Associazione Nazionale di Protezione Civile "Proteggere Insieme Onlus" e associazioni gruppi affiliati Tutela e Salvaguardia di Beni Culturali.

In concomitanza, tutte le associazioni affiliate presenti hanno partecipato nel pomeriggio di sabato 5 novembre alle celebrazioni per la commemorazione delle vittime dell'alluvione del 1994 in Piemonte, con il lancio della corona di fiori nel fiume Tanaro, rito che il Presidente Nazionale ripete da ormai vent'anni durante i giorni che ricorrono quella immane tragedia che colpì il nostro territorio.


testo ricevuto da: Proteggere Insieme Onlus


ilgiornaledellaprotezionecivile.it dedica la sezione "PRESA DIRETTA" alle associazioni o singoli volontari che desiderino far conoscere le proprie attività. I resoconti/comunicati stampa/racconti pubblicati in questa sezione pervengono alla Redazione direttamente dalle Associazioni o dai singoli volontari e vengono pertanto pubblicati con l'indicazione del nome di chi ha inviato lo scritto, che se ne assume la piena responsabilità sia per quanto riguarda i testi sia per le immagini/foto inviate.